Entra in contatto:

Parma Calcio

D’Aversa, la rivoluzione in due mesi

D’Aversa, la rivoluzione in due mesi

Oggi sono due mesi esatti dall’esordio sulla pancina crociata di Roberto D’Aversa e del suo staff. Un impatto devastante, in senso positivo. L’ex tecnico del Lancinao ha dato una nuova identità al Parma, ma soprattutto ha portato idee e gioco, oltre ai risultati. Il tecnico, infatti, dal giorno del suo arrivo non ha mai perso. E così il Parma è tornato a lottare concretamente per il primo posto, anche se il distacco dal Venezia resta di tre punti e un minimo passo falso potrebbe essere pagato a caro prezzo. Diamo un po’ di numeri per capire il “fenomeno” D’Aversa:

 

8 – La striscia di risultati utili consecutivi, in pratica D’Aversa è imbattuto. Il suo bilancio è di 6 vittorie, 2 pareggi, 0 sconfitte.

5 – Il modulo 4-3-3, quello preferito da D’Aversa, è stato utilizzato in cinque occasioni. In altre due circostante ha fatto giocare il Parma con il modulo 3-5-2, una volta con il 3-4-3.

4 – Con il nuovo allenatore il Parma ha ritrovato una certa solidità difensiva. Con D’Aversa in panchina il bilancio dei gol è il seguente: 12 fatti e 4 subiti. (Apolloni: 21 fatti e 6 subiti)

2,5 – E’ l’impressionante media punti del tecnico crociato. Quella di Gigi Apolloni, invece, era di 1,8 punti a partita, ma su 14 partite giocate.

Commenti su Facebook

Commenti

SportParma
Commenti
Pubblicità

Commenti Recenti

Pubblicità
Pubblicità

Altri articoli in Parma Calcio