Entra in contatto:

Parma Calcio

D’AVERSA «Meritavamo la vittoria». IACOPONI: «Condannati da un episodio»

D’AVERSA «Meritavamo la vittoria». IACOPONI: «Condannati da un episodio»

Il post derby Bologna-Parma (2-2) affidato alle parole di Roberto D’Aversa, Simone Iacoponi e Emilio De Leo (Collaboratore di Mihajlovic) dalla sala stampa dello stadio Dall’Ara.

 

D’AVERSA: “Dispiace per il risultato finale. Se avessimo vinto, viste anche le occasioni create, penso che non avremmo rubato niente. Ci siamo andati vicini, dispiace aver preso gol su palle inattive. Però non rimprovero nulla ai miei ragazzi. Dobbiamo migliorare certamente nella gestione, nel far morire la partita. Dispiace soprattutto perché ci tenevamo a regalare una vittoria al nostro vicepresidente che ha recentemente perso il papà”.
Credo che se si analizza la partita nella fase di possesso hanno fatto di più loro ma noi abbiamo creato molto più situazioni da gol. Peccato dovevamo essere più attenti, comunque grandi i ragazzi che hanno fatto un’ ottima gara. Ci serva da lezione per il futuro. E’ stata una partita tatticamente strepitosa e avremmo meritato la vittoria
Kulusevski? Ha una grande personalità e lo sta facendo vedere a tutti ora. Con lui bisogna essere bravi a seguirlo. È un classe 2000, dobbiamo tenerlo tranquillo, ma ha dimostrano di essere un ragazzo intelligente. Gioca titolare in serie A, io gli dico che è facile arrivare ma è difficile rimanere”.

IACOPONI: “Sono molto felice per il mio primo in serie A, è sempre stato un sogno, oggi si è avverato, ma sarei stato più contento se fosse servito a portare a casa i 3 punti nel derby. Oggi abbiamo fatto una prova importante, anche se potevamo gestire meglio gli ultimi minuti, ma forse avevamo perso un po’ di lucidità. Dovevamo chiuderla prima, questo è il rammarico. Poi Dzemaili ha fatto un gran gol. Questa partita di lascia la consapevolezza di aver fatto una grande prestazione, cercando sempre la vittoria. Ci siamo sempre compattati davanti alle difficoltà e questo dimostra la compattezza del gruppo. Dedico il gol alla mia famiglia. Ora pensiamo al Milan”.

DE LEO: “Ci prendiamo il finale e il punto che in questa fase è da prendere con umiltà. Però, come ha detto lo stesso Mihajlovic, non possiamo essere soddisfatti. Da un punto di vista tattico il Parma ha fatto la partita che sa fare meglio, aspettandoti e facendo densità difensiva. Credo che non ci fosse molto spazio per attaccare la profondità ma avremmo dovuto metterci più velocità e più qualità nella manovra. Sicuramente bravi loro ma noi avremmo potuto fare di più.
Dzemaili non ha bisogno del singolo episodio per ritrovarsi, è uno dei nostri leader. È un giocatore che ci dà qualità e personalità”.

Commenti su Facebook

Commenti

SportParma
Commenti
Pubblicità

Commenti Recenti

Pubblicità
Pubblicità

Altri articoli in Parma Calcio