Connect with us
 

Parma Calcio

D’AVERSA: «Meglio nel primo tempo». INZAGHI: «Punto importante»

D’AVERSA: «Meglio nel primo tempo». INZAGHI: «Punto importante»

Dalla sala stampa dello stadio Tardini i commenti a caldo post Parma-Bologna (0-0).

D’AVERSA: “Abbiamo creato alcune situazioni come quella dopo pochi minuti. Nel primo tempo si è fatto meglio rispetto al secondo, nonostante non abbiamo vinto la partita abbiamo concesso poco.
Alcuni giocatori stanno tirando dall’inizio del campionato e avrebbero bisogno di un po’ di riposo ma questo non è possibile, poichè abbiamo delle difficoltà soprattutto nel reparto difensivo; l’aspetto positivo è che abbiamo recuperato Gervinho che ha fatto gran parte della partita, il suo minutaggio ci può servire per le altre partite. Dobbiamo cercare di chiudere il girone nel miglior modo possibile.
Lo scontro diretto è importante se lo vinci, ma lo è altrettanto se non permetti ai tuoi avversari di avvicinarti in classifica. Se analizziamo la partita avremmo meritato qualcosa in più noi.
Non mi è piaciuto il fatto che potevamo pazientare ancora cercando di andare da una parte all’altra del campo perché gli spazi non arrivavano cercando di liberare l’area, invece di cercare in verticale Roberto Inglese contro difensori fisicamente strutturati: non abbiamo sfruttato le caratteristiche di Roberto ed è un peccato.
Gervinho è un giocatore che sfrutta le proprie caratteristiche in campo aperto, ma anche tra le linee può essere devastante perchè se servito da un giocatore agile nel breve è anche bravo tecnicamente, il problema di oggi è stato nella costruzione del gioco nelle zone basse, principalmente dai terzini; spesso già con lo stop ci siamo chiusi le giocate al primo giro palla”.

RIGONI: “Siamo stati anche sfortunati, basti pensare al palo di Siligardi. Però l’importante è aver cercato di fare la partita. Loro difendevano molto bene e quando non si riesce a vincere comunque l’importante è non perdere. Tutte le squadre se hanno spazi hanno facilità nel proporre e fare gol, ma in Serie A tutte le partite sono difficili basta vedere l’Inter che oggi ha pareggiato contro il Chievo. L’importante è continuare sulla nostra strada, anche oggi abbiamo cercato di proporre il gioco ma il Bologna si difendeva molto bene nella loro metà campo. Non siamo riusciti purtroppo a fare gol ma comunque era importante muovere la classifica.
Sarà strano giocare durante il periodo natalizio, però tanti campionati hanno questa usanza di giocare in questi giorni. In Italia è la prima volta che si effettua e speriamo che vengano tante persone allo stadio per coinvolgere tutta la popolazione italiana. All’inizio avremmo messo la firma per fare la stagione che stiamo facendo ma comunque vedendo le partite che abbiamo fatto c’è un po’ di rammarico per qualche punto lasciato per strada”.

INZAGHI: “Il pareggio è un risultato giusto, ma è chiaro che dobbiamo e possiamo crescere. Adesso stiamo cercando di non soffrire durante le gare e stare bassi ci sta aiutando in questo senso. Non è un caso che questa è la seconda partita di fila in cui non subiamo gol.
Gli esterni hanno lavorato bene, in fase offensiva dobbiamo avere un po’ più di coraggio. Il Parma aveva due giorni di riposo in più di noi e sapevo che fisicamente qualcosa in più poteva avere. I ducali hanno fatto una buona gara e stanno facendo un buon campionato, ma alla fine credo che il pareggio sia stato il risultato più giusto. Lo stile delle ripartenze è l’unico che ci permette al momento di portare a casa punti. Anche nelle prossime partite ci comporteremo così.
Lazio? Sarà emozionante sfidare mio fratello Simone. Spero che vista la loro situazione di classifica possa avere nei miei confronti un occhio di riguardo (ride ndr.)”.

Commenti
Advertisement
Advertisement

Commenti Recenti

Advertisement

Altro in Parma Calcio