Connect with us

Parma Calcio

D’AVERSA: «Non sottovalutiamo il Frosinone. Gioca Siligardi»

D’AVERSA: «Non sottovalutiamo il Frosinone. Gioca Siligardi»

Le parole di Roberto D’Aversa alla vigilia di Parma-Frosinone, 4° turno di Coppa Italia, in programma domani alle 18 allo stadio Tardini. Il tecnico ha affrontato vari temi durante la conferenza stampa al Centro Sportivo, tra cui il ritorno in campo di Siligardi.

PASSARE IL TURNO: “Ci deve essere la volontà di passare il turno, dobbiamo essere bravi a non sottovalutare un avversario che nonostante la categoria inferiore ha mantenuto l’ossatura dell’anno scorso, quindi avremo di fronte una squadra di pari livello. Da parte nostra ci deve essere la determinazione di passare il turno, con l’ambizione anche di giocare una partita importante contro la Roma. Non ci possiamo permettere domani di scendere in campo pensando che sia un impegno semplice o sottovalutare l’avversario che verrà qui per vincere”.

AMPIO TURNOVER: “Credo che domani ci possa essere la possibilità per tanti giocatori che in questo momento stanno giocando di meno, ma non userei la parola turnover perchè per me i ragazzi per quello che fanno durante la settimana nel quotidiano meriterebbero di giocare tutti. Chiaro che domani dovrò fare delle scelte in base alle condizioni fisiche di alcuni, ci sono tanti assenti ma lo sapevamo; ma se questo conta sulla singola competizione figuriamoci sulla doppia”.

I MINUTI FINALI: “Il pensiero mio o nostro non deve assolutamente essere quello della casualità, della fortuna o della sfortuna. Come ai ragazzi ho fatto i complimenti nel momento in cui nelle due partite casalinghe contro il Torino e contro il Sassuolo abbiamo raggiunto un risultato di vittoria – contro il Sassuolo anche in una situazione di autorete, ma è successo perchè ce lo siamo andati a cercare quell’episodio favorevole -, così dobbiamo ragionare su queste ultime due partite in cui si poteva fare meglio ed evitare di concedere alcune situazioni, detto che le prestazioni sono state diverse”.

TRE ANNI DI D’AVERSA: “Sapete che guardarmi indietro non mi piace molto, ma ringrazio tutti per gli attestati di stima che in questi giorni mi stanno arrivando, non sono un amante dei social però ringrazio personalmente ognuno di quelli che mi stanno mandando dei messaggi. Chiaro che se si ragiona su quello che si è fatto in questi tre anni era all’epoca impensabile; questo percorso la società lo ha iniziato ancora prima che arrivassi io con il Mister Apolloni per poi proseguire con l’arrivo mio e del mio staff e del direttore Faggiano, quindi credo che in questo percorso quello che è avvenuto in questi anni non ci è riuscito nessuno ed è merito di tutti”.

IL FROSINONE: “Hanno un allenatore come Nesta che è molto bravo, nella parte iniziale del campionato hanno avuto qualche difficoltà di risultati tant’è vero che hanno anche cambiato un sistema di gioco, ora stanno giocando con un 3-5-2 mentre inizialmente ne usavano un altro: credo gli abbia ridato un equilibrio e risistemato un squadra che come risultati inizialmente ha avuto delle difficoltà, adesso vengono da un periodo positivo, nell’ultima partita ha rifilato 4 gol all’Empoli che è un’altra squadra che l’anno scorso giocava in Serie A”.

TOCCA A SILIGARDI: “Siligardi dal mio punto di vista si è sempre dimostrato un professionista serio, si è sempre allenato con intensità, quindi non c’è stata nessuna problematica nel dirgli che molto probabilmente domani verrà utilizzato dall’inizio, poichè è un professionista, viene pagato, ci conosciamo da molto; le regole in questo momento dicono che in campionato non lo posso utilizzare non per scelta mia e laddove in Coppa Italia ho la possibilità di utilizzarlo, sicuramente domani lo utilizzerò”.

GERVINHO E GRASSI: “Gervinho ha fatto un lavoro differenziato perchè ha preso una botta quindi non ci dovrebbe essere niente di preoccupante. Alberto Grassi fino a venerdì fa lavoro differenziato, questo è un peccato perchè Alberto avrebbe bisogno di lavorare con continuità però poi ogni volta salta fuori un problemino ma non è nulla di grave anche per lui”.

GLI INFORTUNATI: “Gervinho ha fatto un lavoro differenziato perchè ha preso una botta quindi non ci dovrebbe essere niente di preoccupante. Alberto Grassi fino a venerdì fa lavoro differenziato, questo è un peccato perchè Alberto avrebbe bisogno di lavorare con continuità però poi ogni volta salta fuori un problemino ma non è nulla di grave anche per lui”.

LA FORMAZIONE: “Domani molto probabilmente giocheranno titolari Pezzella – che è un giocatore che abbiamo preso negli ultimi giorni di mercato, è un acquisto importante -, molto probabilmente giocherà Laurini che ha sempre fatto bene fino a quando poi non ha avuto delle problematiche, giocherà Brugman, giocherà Dermaku che in nazionale ha sempre fatto bene; quindi più che fossilizzarsi sulle assenze dovute a motivi specifici, mi focalizzerei su chi domani andrà in campo”.

Commenti
Contenuto non disponibile senza accettazione normativa privacy (GDPR).
Perfavore accetta la nostra policy sulla privacy e i cookie cliccndo ACCETTA sul banner
Advertisement
Advertisement

Commenti Recenti

Advertisement

Altro in Parma Calcio

Cliccando "ACCETTA" approvi la nostra policy su privacy, gestione dati e utilizzo cookie in base alla normativa vigente (GDPR n. 679/2016 e DLgs n. 196/2003) -
Clicking on "ACCETTA" you approve our privacy, data management and cookie policy (GDPR n. 679/2016 e DLgs n. 196/2003) -

Maggiori informazioni/More Info

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi