© RIPRODUZIONE RISERVATA

Connect with us

Parma Calcio

D’AVERSA: «Un match ball da sfruttare»

D’AVERSA: «Un match ball da sfruttare»

Dalla sala stampa del Centro Sportivo di Collecchio la conferenza stampa di Roberto D’Aversa alla vigilia di Chievo-Parma:

NUOVI INFORTUNATI: “Oggi abbiamo perso Gagliolo in rifinitura che si è fatto male; Ceravolo non si è allenato ma è convocato. La coperta è corta sia avanti che dietro”.

IL CHIEVO: “Di Carlo ha fatto un ottimo lavoro, meriterebbe di restare anche il prossimo anno per riportare la squadra in A; ha alternato diversi sistemi in base anche alla squadra avversaria, sfruttano le verticalizzazioni e l’attacco della profondità, fanno molto bene la fase difensiva, portano aggressione di squadra, ti pressano alti, sono molto organizzati così come si era visto nella gara d’andata. Bisogna essere bravi a concedere il meno possibile; quando si gioca in maniera spensierata e si può sbagliare meno tecnicamente, schierano giovani come Vignato che hanno fatto bene, noi però abbiamo un match ball da sfruttare”.

LA CONDIZIONE FISICA: “Dal punto di vista fisico ci sarà da fare una gara importante. Abbiamo sempre finito le ultime gare in crescendo, dunque la squadra al di là degli infortunati ha dimostrato di essere in condizione; dal punto di vista mentale dobbiamo avere la stessa interpretazione vista contro Torino, Sassuolo e Milan. Dobbiamo essere bravi a farlo anche domani, sarà una gara delicata: dal punto di vista dei risultati il Chievo non è stato molto fortunato, in ogni gara per almeno 60-70 minuti ha meritato qualcosa in più di quello che poi è stato l’esito finale”.

L’EX INGLESE: “Speravo di averlo domani, spiace che non ci sia tutta la rosa a disposizione domani e ragioniamo su chi c’è: Sprocati sta giocando con più continuità e sta facendo bene, abbiamo l’opzione di Siligardi e valuteremo Ceravolo. L’importante è andare in campo con l’atteggiamento delle ultime gare”.

BASTONI E DIMARCO: “Fa piacere per la chiamata nello stage azzurro di Bastoni e Dimarco, in questo momento devono pensare all’obiettivo di squadra prima della convocazione. Per domani bisogna ragionare su chi sta meglio fisicamente, ma nell’arco della gara posso aver bisogno di aumentare il potenziale offensivo o alternative nel reparto arretrato”.

 

 

Commenti
Advertisement
Advertisement

Commenti Recenti

Advertisement

Altro in Parma Calcio