Entra in contatto:

Parma Calcio

Dieci attaccanti per il Parma: un’estate di nomi e supposizioni

Dieci attaccanti per il Parma: un’estate di nomi e supposizioni

Mancano 8 giorni alla chiusura della sessione estiva del calciomercato. Moltre squadre di serie A e B, tra cui il Parma, proveranno a piazzare gli ultimi colpi.

Un centrocampista, un esterno offensivo e (forse) una punta: sono queste le priorità degli uomini mercato dei crociati, anche se molto dipenderà dalle condizioni del mercato dove sarà necessario trovare gli incastri giusti tra entrate e uscite.

Con largo anticipo rispetto al gong finale, possiamo dire che per il Parma è stata un’estate anomala: 6 acquisti e decine e decine di presunte trattative (in alcuni casi vere e proprie “sparate”) che fino ad oggi non si sono concluse, sempre che fossero reali e non frutto della solita centrifuga del calciomercato che spara di tutto e di più.
Sicuramente nell’elenco dei nomi accostati ai gialloblù ci sono obiettivi sfumati, altri mai inseguiti e altri ancora solo sondati. Un vortice a cui siamo abituati da tempo, purtroppo.

Ne abbiamo contati dieci e probabilmente ce ne sfugge qualcuno: Charpentier (Genoa), Coda (Genoa), Cutrone (Wolverhampton), Forte (Benevento), Gytkjaer (Monza), Lapadula (Cagliari), Lazetic (Milan), Puscas (Reading), Pussetto (Udinese), Torregrossa (Pisa). Com’è noto, al momento nessuno di loro è arrivato a Parma.

Il bello è che malgrado la maglia numero 9 non sia stata ancora assegnata, non è scontato che arrivi una prima punta, come va ripetendo da qualche tempo il direttore sportivo Pederzoli. Molto dipenderà dalla volontà di Krause di investire ulteriormente ma soprattutto dalla cessione (anche in prestito) di una delle punte presenti nell’attuale rosa; un problema, quest’ultimo, di non facile soluzione perché il rischio minusvalenza è dietro l’angolo.

(Nella foto Massimo Coda, tallonato da Circati,  durante l’ultimo Parma-Lecce al Tardini – Foto Cattani ®)

Pubblicità

Commenti Recenti

Pubblicità
Pubblicità

Altri articoli in Parma Calcio

© RIPRODUZIONE RISERVATA