Connect with us

Parma Calcio

Favalli positivo al Coronavirus, il difensore della Reggiana racconta la sua esperienza

Favalli positivo al Coronavirus, il difensore della Reggiana racconta la sua esperienza

Intervenuto telefonicamente in diretta sulle frequenze di radio Punto Nuovo, il difensore della Reggiana Alessandro Favalli (27 anni), ex Parma, ha raccontato la sua personale esperienza con il Coronavirus. I primi sintomi, gli allenamenti della squadra sospesi e la paura per i propri famigliari.

“Sto bene, la febbre è passata ho solo un gran raffreddore, sono in ripresa. Non so come né dove l’ho preso il Coronavirus, ma non sono preoccupato per me: sono in salute. Il mio pensiero va ad alcuni dei miei familiari che sono positivi e possono stare peggio di me. Lunedì scorso mi sono svegliato con sintomi influenzali, febbre, tosse, raffreddore, mi bruciavano gli occhi e sentendo alcuni familiari anche loro avevano gli stessi sintomi. Ci siamo insospettiti e abbiamo chiamato i medici che ci hanno imposto di restare a casa, ho fatto il tampone e il giorno dopo l’esito era positivo. Non ho figli e mia moglie siamo nella stessa casa, ma cerchiamo di avere meno contatti possibili.
Fin dai primi sintomi, tutti i miei compagni di squadra mi hanno scritto ogni giorno, anche l’allenatore e la società, mi monitorano ogni giorno. Si sono messi in quarantena anche loro, ho avuto contatti con loro nei giorni precedenti e per sicurezza si sono auto isolati”.

 

Commenti su Facebook

Commenti

SportParma
Commenti
Advertisement

Commenti Recenti

Advertisement
Advertisement

Altro in Parma Calcio