© RIPRODUZIONE RISERVATA

Connect with us

Parma Calcio

Fiorentina, Montella: «Dobbiamo dare l’anima»

Fiorentina, Montella: «Dobbiamo dare l’anima»

Le parole del tecnico dei Viola Vincenzo Montella alla vigilia di Parma-Empoli. Nelle ultime 6 partite i toscani hanno raccolto un solo punto e in città c’è un clima pesante di contestazione.

PREOCCUPAZIONE: “Ci sono cicli che si chiudono in gloria, altri che non finiscono mai. Questo finale di stagione è mentalmente stancante. Io non sono preoccupato dalla classifica, ma convinto che faremo i punti necessari. Però c’è preoccupazione nella squadra perché passano le settimane e la situazione anche a livello ambientale non è certo più serena. Comunque, un po’ di preoccupazione generale magari può fare anche bene”.

I NUMERI: “Siamo la terza miglior squadra per indice di pericolosità, ma ultima per efficienza. Subiamo anche pochissimi tiri, ma anche lì siamo ultimi per efficienza. Evidentemente non è solo sfortuna, ma la negatività del momento incide”.

IL PARMA E D’AVERSA: “Credo che siamo le due squadre che non vincono da più tempo. Sarà sicuramente una partita che si giocherà soprattutto a livello di lucidità mentale. Loro sono la squadra più vecchia e noi la più giovane del campionato, quindi domani dovremo essere scaltri.
Con D’Aversa c’è grande rispetto, abbiamo giocato insieme e gli auguro il meglio, ma non domani. E’ una partita delicata. Nella prima parte del campionato ha fatto cose straordinarie. Ha a disposizione giocatori che nelle ripartenze sono pericolosi”.

PEZZELLA E VINETOUT: “Pezzella si è allenato ed è disponibile. Valuterò domani. Mi aspetto una battaglia domani e la differenza la potranno fare più di altre volte anche chi subentra. Vinetout Sta bene anche se a metà settimana ha saltato un allenamento. E’ un giocatore importante per me e la Fiorentina, anche se ha fatto una stagione così e così ma ha un mercato incredibile e questo significa che è un giocatore valido. Un rientro importante e avrà voglia di finire ai suoi livelli”.

LA CLASSIFICA: “Domani chiederò l’anima ai calciatori. Arriviamo da delle partite in cui abbiamo demeritato solo col Sassuolo, e anche lì con il rigore di Veretout. Qualcosa di negativo c’è nella situazione. Mi aspetto di giocare domani con l’anima. Non dobbiamo fare l’errore di guardare gli altri campi. Dobbiamo vincere per noi stessi”.

 

Commenti
Advertisement
Advertisement

Commenti Recenti

Advertisement

Altro in Parma Calcio