Entra in contatto:

Parma Calcio

Fischi al Tardini, Parma e Monza non vanno oltre lo 0-0

Fischi al Tardini, Parma e Monza non vanno oltre lo 0-0

Niente svolta, Parma e Monza impattano 0-0. Un pomeriggio pallido: poco gioco, una traversa di Mihaila, l’espulsione di Marrone (Doppio giallo), qualche tiro dalla distanza e fischi finali del Tardini a sottolineare una prestazione ancora una volta insufficiente. Manca qualità, manca fluidità nella manovra, manca la scintilla. Insomma, il solito Parma. Un’opera incompiuta: quinta partita senza vittoria.

LA TATTICA – L’assenza di Vazquez non cambia lo spartito di Maresca che schiera il Parma con il consueto 4-1-4-1. Le novità sono i rientri di Osorio in difesa e Man sulla destra; Brunetta è il “vice” Vazquez (squalificato). Il Monza risponde con il modulo 3-5-2, un sistema di gioco utilizzato solo una volta in questa stagione, nel secondo tempo di Lecce. Sfortunato Scozzarella che s’infortuna dopo appena 10 minuti (problema ad un ginocchio) ed è costretto a lasciare il terreno di gioco tra gli applausi del suo ex pubblico.

SUPREMAZIA DIFENSIVA – I ritmi non sono alti, il giro palla è scolastico e le occasioni arrivano per lo più da iniziative personali. Di calcio champagne neanche l’ombra, dunque, anche perché i due allenatori pensano prima a non prenderle.
La partita vive di sussulti ma in campo è battaglia, principalmente sulla corsia sinistra dove Coulibaly annulla Colpani. Il primo pericolo è di marca gialloblù: (6’) Brunetta impegna Di Gregorio direttamente da calcio d’angolo. Il Monza risponde 11 minuti dopo con un destro di Valoti che fa volare Buffon. Ci provano anche Juric (rasoterra parato), Man (slalom e tiro fuori di poco) e Mihaila (puntata a fil di palo), ma il risultato non si schioda. Il primo tempo lo vincono le due difese e l’incapacità dei centrocampisti di rifornire le punte.

STESSA MUSICA – La musica non cambia neanche nella ripresa, malgrado il Parma dal 16’ in poi sia in superiorità numerica a causa dell’espulsione di Marrone (doppio giallo). Superiorità che la squadra di Maresca non riesce a sfruttare in nessun modo, né sulle fasce né per vie centrali. Eppure al 15’ Mihaila ha l’occasione più ghiotta del pomeriggio per sbloccare la gara ma il suo colpo di testa si stampa sulla traversa. Il Monza non sta a guardare e non pensa solo a difendersi tant’è che al 23’ un destro di Barberis sfiora il palo. Stroppa rinforza la difesa con l’ex Paletta e Caldirola, Maresca risponde con il giovane Bonny e Inglese.
La partita continua a vivere di sussulti: Man fuori di poco, Tutino colpisce l’esterno della rete e Mihaila imepgna Di Gregoria con una bomba da 25 metri.

 

PARMA-MONZA 0-0
PARMA (4-1-4-1): Buffon; Delprato, Cobbaut, Osorio, Coulibaly; Schiattarella; Man (38’ st Bonny), Juric (29’ st Inglese), Brunetta, Mihaila; Tutino (45’ st Benedyczak).
A disp. Colombi, Danilo, Balogh, Sohm, Busi, Traore, Correia. All. Maresca.
MONZA (3-5-2): Di Gregorio; Donati, Marrone, Pirola (37’ st Caldirola); Colpani (18’ st Paletta), Barberis, Scozzarella (13’ st Valoti), Mazzitelli (37’ st Pereira), Augusto; Mota, Gytkjaer (18’ st Ciurria).
A disp. Sommariva, Machin, Bettella, Antov, Sampirisi, Brescianini, Vignato. All. Stroppa.
ARBITRO: Maresca di Napoli
NOTE: spettatori 7.555 per un incasso di 77.365 euro. Espulso Marrone al 16’ st per doppia ammonizione. Ammoniti Mihaila, Mazzitelli, Donati, Valoti per gioco falloso, Tutino per comportamento non regolamentare, Stroppa e Schiattarella per proteste. Recupero tempo: 3’ pt, 4’ st.

Commenti su Facebook

Commenti

SportParma
Pubblicità

Commenti Recenti

Pubblicità
Pubblicità

Altri articoli in Parma Calcio