Connect with us

Parma Calcio

FRONTE OPPOSTO: 11 anni dopo la serie B riabbraccia la Cremonese

FRONTE OPPOSTO: 11 anni dopo la serie B riabbraccia la Cremonese

Sarà il Parma ad ospitare la partita inaugurale del campionato di Serie B 2017/2018. Dall’altra parte ci sarà la Cremonese, in una partita in cui cominciare col piede giusto sarà fondamentale per avventurarsi al meglio in una stagione lunga, estenuante ed insidiosa. Tutte e due le squadre sono, infatti, neopromosse ed entrambe, curiosità, a discapito dell’Alessandria: la Cremonese arrivando prima nel girone al fotofinish, il Parma vincendo la finale play-off della Lega Pro.
A poche ore dall’inizio della nuova stagione del campionato cadetto, andiamo ad analizzare i rivali che i crociati affronteranno al Tardini.

L’AVVERSARIO – La Cremonese torna in Serie B dopo 11 anni e sembra avere tutta l’aria di volerci rimanere di prepotenza (e magari entrare a gamba tesa sulle pretendenti alla promozione). Difatti saltano subito all’occhio nomi come Ujkani (p), Claiton (d), Croce (c), Paulinho (a) e Galloppa (c) – questi tra l’altro ex Parma in serie A – tutti nuovi innesti e tutti con precedenti esperienze nella massima serie. Da tenere particolarmente d’occhio i due centrocampisti centrali, addetti al compito di costruire l’azione, senza dimenticare la coppia d’attacco Brighenti-Scappini, punto di forza della Cremonese nella passata stagione capace di mettere a segno 28 reti. Indisponibile per squalifica il difensore Almici.

L’ALLENATORE – Attilio Tesser, classe ‘58, alla Cremonese dalla scorsa stagione, è stato riconfermato dopo la brillante stagione. Predilige un gioco di possesso in cui gli inserimenti dei centrocampisti sono fondamentali per spezzare le trame difensive avversarie creando la superiorità numerica e favorire i tiri dal limite. Modulo più utilizzato: 4-4-2 a rombo.

TESTA A TESTA – I numeri: su 51 incontri disputati, 17 hanno visto il Parma vincente, 19 pareggi e 15 vittorie per la Cremonese. Il fattore campo sembra essere fondamentale: infatti, delle 25 partite disputate al Tardini ben 14 sono terminate con una vittoria per i crociati, 7 pareggi e solo 4 sconfitte. Allo Zini di Cremona, invece, solo 3 volte il Parma è riuscito ad imporsi fuori casa, ben 12 i pareggi e 11 vittorie per i grigiorossi.
L’ultima sfida tra le due in campionato risale a ben 21 anni fa, 17 marzo 1996, a spuntarla fu il Parma con reti di Mussi e Zola.

 

 

Commenti su Facebook

Commenti

SportParma
Commenti
Contenuto non disponibile senza accettazione normativa privacy (GDPR).
Perfavore accetta la nostra policy sulla privacy e i cookie cliccndo ACCETTA sul banner
Advertisement

Commenti Recenti

Advertisement
Advertisement

Altro in Parma Calcio

Cliccando "ACCETTA" approvi la nostra policy su privacy, gestione dati e utilizzo cookie in base alla normativa vigente (GDPR n. 679/2016 e DLgs n. 196/2003) -<br>Clicking on "ACCETTA" you approve our privacy, data management and cookie policy (GDPR n. 679/2016 e DLgs n. 196/2003) -<br><br> Maggiori informazioni/More Info

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi