Connect with us

Parma Calcio

FRONTE OPPOSTO – Venezia, tabù Penzo: zero gol e nessuna vittoria

FRONTE OPPOSTO – Venezia, tabù Penzo: zero gol e nessuna vittoria

Il Parma in trasferta a Venezia alla ricerca di una vittoria per riscattare i tre KO consecutivi. L’anno scorso al Penzo finì 2-2, in una trasferta tutt’altro che tranquilla per i tifosi gialloblu (diversi feriti nel prepartita e 12 Daspo tra le file dei tifosi veneziani).

L’AVVERSARIO – Finora imbattuti in campionato, i neroarancioneverdi hanno vinto una sola partita (0-2 in trasferta a Bari) e portato a casa quattro pareggi. I lagunari vantano la migliore difesa (un solo gol subito, nell’ultimo match contro l’Avellino, finito 1-1), a dispetto di un attacco che – come il Parma – fatica a trovare la via del gol (tre sole reti, di cui una su calcio di rigore). Nonostante ciò, però, il Venezia ha mostrato galcune lacune in fase difensiva, soprattutto sulle palle inattive (dove più volte Audero ha dovuto metterci una pezza) e sulle ripartenze veloci, dove spesso i centrocampisti faticano a riprendere la posizione. Sul fronte d’attacco i pericoli arrivano da diverse parti: la coppia d’attacco Moreo-Zigoni si muove molto bene e giocano a memoria, e sono supportati da un centrocampo che alterna qualità di palleggio e velocità negli inserimenti.
Al momento lo stadio Penzo è un piccolo tabù: nessuna vittoria e nessun gol (solo pareggi a reti bianche).

L’ALLENATORE – Filippo Inzaghi, 44 anni, al secondo anno alla guida del Venezia, dopo la trionfale stagione passata. E’ da sempre un tecnico che mira a creare la superiorità numerica nell’area avversaria, a partire dalle tre punte d’attacco, che spesso sono innescate da rapide verticalizzazioni dei palleggiatori di centrocampo. Nelle ultime due uscite ha schierato il suo Venezia con un 3-5-2 per creare più densità a centrocampo, ma per tutta la stagione passata, e per le prime tre partite di questa stagione, le tre punte sono state un punto fermo dello schieramento. Tre punte che che il tecnico potrebbe decidere di riproporre proprio contro il Parma.

I NUMERI – 36 gli incontri disputati tra le due squadre, con il Parma in leggerissimo vantaggio (12 vittorie, 13 pareggi e 11 sconfitte). Le statistiche per le partite in trasferta mostrano un significativo vantaggio per i lagunari; solo tre volte, infatti il Parma è riuscito ad imporsi al Penzo (l’ultima, 3-4 nel lontano 2002, con tripletta di Di Vaio e Bonazzoli su rigore), incassando 8 sconfitte e 7 pareggi.

 

Contenuto non disponibile senza accettazione normativa privacy (GDPR).
Perfavore accetta la nostra policy sulla privacy e i cookie cliccndo ACCETTA sul banner

Contenuto non disponibile senza accettazione normativa privacy (GDPR).
Perfavore accetta la nostra policy sulla privacy e i cookie cliccndo ACCETTA sul banner

Contenuto non disponibile senza accettazione normativa privacy (GDPR).
Perfavore accetta la nostra policy sulla privacy e i cookie cliccndo ACCETTA sul banner

Commenti su Facebook

Commenti

SportParma
Commenti
Contenuto non disponibile senza accettazione normativa privacy (GDPR).
Perfavore accetta la nostra policy sulla privacy e i cookie cliccndo ACCETTA sul banner
Advertisement

Commenti Recenti

Advertisement
Advertisement

Altro in Parma Calcio

Cliccando "ACCETTA" approvi la nostra policy su privacy, gestione dati e utilizzo cookie in base alla normativa vigente (GDPR n. 679/2016 e DLgs n. 196/2003) -<br>Clicking on "ACCETTA" you approve our privacy, data management and cookie policy (GDPR n. 679/2016 e DLgs n. 196/2003) -<br><br> Maggiori informazioni/More Info

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi