Entra in contatto:

Parma Calcio

Frosinone, Longo: “Al Tardini sfida di cartello, ma non decisiva”

Frosinone, Longo: “Al Tardini sfida di cartello, ma non decisiva”

Negli ultimi due mesi (febbraio-marzo) il rendimento in campionato del Frosinone è stato altalenante: 4 vittorie, 3 pareggi, 3 sconfitte. La squadra di Longo viaggia ad una media di 1,5 punti a partita. Pochi per sperare di “gestire” la rincorsa del Palermo (-1) e il ritorno delle altre inseguitrici (Parma, Bari e Perugia a -5). La trasferta di sabato pomeriggio al Tardini (ore 15) si preannuncia di estrema importante, “ma non è fondamentale” ha sottolineato il tecnico durante la conferenza stampa odierna nella sala stampa dello stadio “Benito Stirpe” di Frosinone dove la squadra ha sostenuto l’allenamento dell’antivigilia.
Ecco le parole del tecnico che per la gara del Tardini dovrà fare a meno del suo miglior attaccante, Daniele Ciofani, oltre a Michele Volpe (attaccante).

MODULO 3-5-2: “E’ una opportunità che abbiamo per i giocatori a disposizione. Così come quella di mantenere lo stesso assetto (3-4-3). Sono diverse le scelte a disposizione”.

IL PARMA: “Questo è un campionato pieno di insidie. A parte il campionato del Parma, eccellente perché ha raggiunto 53 punti e che insieme al Bari e al Perugia è nella possibilità di centrare la promozione diretta, voglio concentrarmi esclusivamente sul Frosinone. A tal proposito non dimentichiamo che Parma e Bari sono state costruite per centrare quel traguardo”.

LA CRESCITA: “Queste che abbiamo davanti sono 9 partite, lo ripeto, che al di là da dove si giochino valgono tutte allo stesso modo e le possibilità di vittoria le abbiamo tutti allo stesso modo. Dobbiamo fare a questo punto uno step in più di crescita”.

I TIFOSI: “La partita è di cartello, tra due squadre che sono al top della B e che giocano per un traguardo prestigioso. Sono sicuro che il tifo frusinate non mancherà per dare il proprio apporto. In un campionato equilibrato l’apporto dei tifosi sarà l’uomo in più. Giovedi sera ho fatto i complimenti ai ragazzi per come hanno saputo trascinare i tifosi. E lo stadio trascinato in quella maniera dai ragazzi in quel modo ci ha dato un valore in più e ci ha portato alla rimonta sul Venezia”.

SENZA D.CIOFANI: “Perdiamo un grande giocatore a livello tecnico e un uomo dentro e fuori il campo. Sono convinto che rimarrà al nostro fianco, per portarci la sua esperienza. Senza Daniel la nostra presenza in area avversaria sarà diversa. Daniel attirà a sé più di un difensore. Però allo stesso tempo possiamo trovare più dinamismo, più gioco nel breve, attacco alla profondità. Perdiamo caratteristiche importanti ma possiamo acquisirne altre.

I SOSTITUTI: “L’atteggiamento di Dionisi contro il Venezia è un bel segnale per tutti. Citro sta bene, ha voglia. Come stanno bene Dionisi, Ciano, Matarese, Soddimo e tutta la squadra che ha mostrato voglia di fare qualcosa di importante”.

SFIDA IMPORTANTE: “A nove giornate dalla fine non si può parlare di scontro già decisivo, ma di match molto importante. Per noi fare risultato positivo può darci una spinta maggiore. Basta vedere il Perugia cosa ha saputo inanellare creando entusiasmo”.

 

Commenti su Facebook

Commenti

SportParma
Commenti
Pubblicità

Commenti Recenti

Pubblicità
Pubblicità

Altri articoli in Parma Calcio