Entra in contatto:

Parma Calcio

Futuristico e inclusivo: ecco il volto del nuovo stadio Tardini

Futuristico e inclusivo: ecco il volto del nuovo stadio Tardini

Futuristico, completamente coperto e avvolto da una “muraglia” ondulata in ferro, con due grandi rampe di accesso e vivibile sette giorni su sette.

E’ il volto e l’ambizione del nuovo stadio Ennio Tardini progettato dallo studio Zoppini e presentato questa mattina alla stampa, con tanto di video emozionale proiettato sul maxi schermo dello stesso Tardini, dove hanno parlato in sequenza il sindaco Federico Pizzarotti, il vice sindaco Marco Bosi, l’architetto Alessandro Zoppini e soprattutto il presidente Kyle Krause, al momento il finanziatore unico del grande progetto di riqualificazione. I costi dell’operazione non sono stati resi noti, ma secondo indiscrezioni raccolte da Sportparma dovrebbero aggirarsi tra i 70 e gli 80 milioni di euro.

Quello di oggi è stato un primo rendering di quello che sarà il nuovo stadio cittadino. Nelle prossime settimane lo studio di architettura nominato dal patron americano rifinirà e ultimerà il progetto che prevede il coinvolgimento e la riqualificazione anche delle zone limitrofe, compreso il Parco Ferrari.

Sarà un impianto multifunzionale, con i itifosi a meno di 7 metri dal campo, in grado di essere utilizzato dalla comunità durante tutta la settimana, e non solo durante il giorno della gara. “Il nuovo Tardini – ha spiegato l’architetto Zoppini -, è ispirato al passato e alla storia di Parma ma proiettato al futuro, creerà più di 20.000 mq di spazi pubblici, aperti tutti i giorni, a servizio della comunità e soprattutto delle nuove generazioni, diventando un nuovo centro di aggregazione e di inclusione. La sua unicità e la sua innovazione lo faranno diventare il nuovo punto di riferimento per i futuri stadi e una nuova icona per la città”.

LEGGI QUI LE DICHIARAZIONI

 

 

Commenti su Facebook

Commenti

SportParma
Pubblicità

Commenti Recenti

Pubblicità
Pubblicità

Altri articoli in Parma Calcio