Entra in contatto:

Calcio Serie B

I giovani e la serie B: numeri imbarazzanti, serve una svolta

I giovani e la serie B: numeri imbarazzanti, serve una svolta

Il calcio italiano è rimasto bloccato al trionfo di Euro 2020 e non è stato in grado di dare continuità con un nuovo progetto che potesse integrare i giovani talenti emergenti.

I dati attuali, però, indicano che il nostro calcio è popolato sempre più da stranieri e risulta molto più difficile cercare ragazzi italiani di belle speranze da far crescere.

In questi giorni molti addetti ai lavori stanno cercando di proporre soluzioni, idee e spunti per cambiare il calcio italiano, ma basta leggere i dati degli Under 21 italiani in serie B per rendersi conto che la strada da percorrere è tutta in salita. Una miopia imbarazzante che dura da troppi anni e che coinvolge quasi tutti i club, Parma in primis, ad accezione di Cremonese e pochi altri. Tutto questo con l’assenso e la complicità dei vertici del calcio nostrano.

Il minutaggio degli Under 21 italiani in serie B dopo 30 giornate:
Alessandria 11,13%
Ascoli 7,49%
Benevento 3,60%
Brescia 1,25
Cittadella 4,89%
Como 0,78%
Cosenza 5,81%
Cremonese 26,85%
Crotone 14,90%
Frosinone 0,58%
Lecce 4,50%
Monza 4,56%
Parma 0,48%
Perugia 5,98%
Pisa 5,50%
Pordenone 16,41%
Reggina 11,34%
Spal 17,68
Ternana 0%
Vicenza 8,81%

Totale Serie B 7,65%

Pubblicità

Commenti Recenti

Pubblicità
Pubblicità

Altri articoli in Calcio Serie B