Entra in contatto:

Parma Calcio

IACHINI: «Nulla da rimproverare». BERNABÉ: «Meritavamo di più»

IACHINI: «Nulla da rimproverare». BERNABÉ: «Meritavamo di più»

Il post partita di Cremonese-Parma (3-1) nella parole di Iachini e Bernabé.

Solo loro a presentarsi nella sala stampa dello stadio Zini per commentare la pesante sconfitta di questa sera.

IACHINI
“Oggi per me la squadra ha fatto una delle migliori partite, sulla falsariga del secondo tempo con il Pordenone. Siamo venuti qui a prendere in mano la partita, siamo stati arrembanti, abbiamo sbagliato qualche ultimo passaggio.
È un peccato, al primo vero tiro in porta abbiamo preso gol ma la squadra ha continuato a giocare, abbiamo avuto un’occasione con Tutino e Vazquez. Nella ripresa abbiamo forzato di più le situazioni e abbiamo creato facendo 16 tiri in porta. Brava la Cremonese a essere concreta.
Dovevamo stare attenti su un paio di ripartenze e lì la Cremonese è stata spietata, con 3 tiri in porta ha segnato. Noi abbiamo avuto occasioni per andare in vantaggio prima e pareggiare poi. Abbiamo sbagliato occasioni sotto porta, ma la squadra ha fatto la partita, non posso rimproverare nulla.
Abbiamo avuto tante problematiche e continuiamo ad averle, ci sono ragazzi appena arrivati che devono raggiungere la miglior condizione, qualche infortunio di troppo; ma chi ha giocato ha fatto la prestazione. Oggi esco da questa partita con la consapevolezza che questa sta diventando una squadra”.

BERNABÉ
“Abbiamo avuto la maggior parte delle occasioni da gol, abbiamo avuto il possesso della palla, ma alcuni errori ci hanno fatto perdere i tre punti, che secondo me avremmo meritato. Sono contento della fiducia che il mister mi sta dando.
I gol subiti sono errori di squadra che dobbiamo correggere, dando comunque merito alla Cremonese che è un’ottima squadra. Abbiamo giocatori di qualità in squadra, e logicamente il nostro obiettivo è di arrivare nella parte alta della classifica.
Questa posizione in campo per me è nuova, in passato avevo fatto la mezzapunta e con Maresca a Manchester un anno ho fatto l’esterno sinistro che rientrava in mezzo. Nove mesi fa non sapevo se avrei continuato a giocare, oggi non ho problemi a giocare in qualsiasi posizione, che sia attaccante o portiere”

Pubblicità

Commenti Recenti

Pubblicità
Pubblicità

Altri articoli in Parma Calcio