Entra in contatto:

Parma Calcio

IACHINI: «Perugia squadra ostica. Del futuro parlerò con la società a fine stagione»

IACHINI: «Perugia squadra ostica. Del futuro parlerò con la società a fine stagione»

Consueta video conferenza stampa di Beppe Iachini alla vigilia di Perugia-Parma. Il tecnico (reduce da un attacco febbrile), stimolato dalle domande dei giornalisti, ha parlato anche di futuro e di un incontro con la società a fine campionato che servirà a capire se continuare o meno con il tecnico marchigiano.
Ecco un estratto della conferenza e il video integrale:

“Dobbiamo continuare a fare gare importanti sul piano della mentalità e fare il massimo per vincere in casa e fuori. La squadra lo sta facendo da diverso tempo con alterne fortune. Le ultime due gare le abbiamo perse, ma abbiamo avuto più occasioni degli avversari, concedendo pochissimo. In stagione abbiamo avuto diverse problematiche come l’assenza di Inglese per quattro mesi.

Alla nostra classifica mancano punti per quello che la squadra ha espresso sul campo. Quando sono arrivato c’era tanta pressione sui giocatori, un clima negativo e di insoddisfazione da parte dei tifosi. Lunedì, dopo la partita, i tifosi hanno applaudito la squadra riconoscendo l’impegno profuso per cercare di ribaltare la gara, a volte ce l’abbiamo fatta e altre no per l’assenza di alcuni giocatori in una determinata zona del campo.

Il percorso è stato fatto giusto, anche se non mi sarei aspettato tante problematiche. Mai due volte di seguito ho potuto fare la stessa formazione. Addirittura abbiamo dovuto cambiare tanti giocatori tra una gara e l’altra, con elementi rimasti fuori troppo tempo. È un rammarico, non mi è mai successo.

Futuro? Terminato il campionato ci metteremo seduti e capiremo le idee che ci sono. Le mie idee le ho chiare. Il lavoro e la valorizzazione dei giovani c’è stata, le basi sono state gettate. Le altre volte mi è riuscito di essere promosso da subentrante, ma è chiaro che le cose devono andare lisce in un certo modo.

Gli infortunati? Buffon si è allenato con noi negli ultimi due giorni, se oggi va tutto bene è dei nostri. Con lui anche Benedyczak che rientra da una forte contusione subita col Como. Perdiamo Danilo per squalifica, Tutino ha avuto la febbre per quattro giorni, vediamo come sta oggi

Il Perugia è un avversario ostico, che non ti fa giocare, riparte con velocità. Dovremo essere veloci di testa e di spirito. Quando affronti una squadra così sarà importante non perdere palla in uscita e andare a costruire con velocità essendo più bravi negli ultimi 25 metri perché qui dobbiamo migliorare. Ci vorrà una grande partita”.

LA CONFERENZA INTEGRALE DI IACHINI

 

Pubblicità

Commenti Recenti

Pubblicità
Pubblicità

Altri articoli in Parma Calcio