Entra in contatto:

Parma Calcio

IACHINI: «Voglio un Parma arrembante. Sul mercato ho le idee chiare»

IACHINI: «Voglio un Parma arrembante. Sul mercato ho le idee chiare»

Giacca, camicia, cravatta e l’immancabile cappellino. Beppe Iachini si presenta così nella sala stampa del Centro Sportivo dove in mattinata ha risposto alle domande dei giornalisti presenti, compresi noi di Sportparma.

Il tecnico, ancora alla ricerca della prima vittoria sulla panchina gialloblù, batte sempre sugli stessi chiodi: identità, sacrificio, attenzione difensiva, squadra corta, ultimo passaggio… Concetti che Iachini sta ripetendo alla squadra, sebbene la lista degli infortunati continui ad essere ancora lunga e questo condizioni inevitabilmente le scelte di formazione e di modulo.
La squadra deve crescere sotto tutti gli aspetti – ha spiegato Iachini -, lo sapevamo. Più ci alleniamo in settimana e meglio vengono riportati in campo certi aspetti: è così che si crea atteggiamento, mentalità, organizzazione“.

Il Parma è rimasto a secco di gol nelle ultime 2 gare: “Dobbiamo migliorare, crescere, lavorare sotto diversi aspetti come l’organizzazione offensiva. In queste prime gare pur avendo provato quello che dovevamo in pochi giorni, siamo arrivati diverse volte a ridosso degli ultimi venti metri ma spesso abbiamo sbagliato l’ultimo passaggio o non siamo andati dentro con la giusta incisività per fare gol“.

Dopo l’arrivo di Rispoli (sarà tra i convocati) il tecnico marchigiano ha tracciato le linee guida del mercato di riparazione: “Il mercato di gennaio è diverso da quello estivo e devi valutare quello che puoi prendere, per rendere la rosa più omogenea. Valuteremo nei tempi opportuni. Ho le idee chiare, ne stiamo parlando, vedremo quello che si può fare, non dipende solo da noi in un mercato come quello di gennaio che è non a caso è detto di riparazione“.

Il modulo tattico non è una priorità soprattutto in questo momento in cui la squadra è ampiamente incompleta: “Si deve avere un’identità, poi la variante tattica va messa in campo perché è il fattore sorpresa che serve. Lo abbiamo visto nelle ultime partite, siamo partiti con il 4312, siamo andati a stringere con il trequartista e due punte e poi siamo andati ad allargare per cercare superiorità sugli esterni“.

GUARDA LA CONFERENZA STAMPA INTEGRALE DI BEPPE IACHINI

Pubblicità

Commenti Recenti

Pubblicità
Pubblicità

Altri articoli in Parma Calcio