Entra in contatto:

Parma Calcio

IL COMMENTO: ribaltone Parma, tutto in 14′. La fuga continua…

IL COMMENTO: ribaltone Parma, tutto in 14′. La fuga continua…

Una prova di forza devastante che in 14 minuti ha schiantato il San Marino e cancellato il solito primo tempo insipido. Il Parma sbanca Santarcangelo con un perentorio 3-1, dopo aver chiuso il primo tempo in svantaggio (la prima volta in questa stagione), per un gol di tacco di Braccini, innescato da Baldazzi, il giocatore che ha creato i maggiori problemi alla difesa crociata. Il ribaltone crociato è stato confezionato in soli 14 minuti, una sorta di uragano che ha travolto tutto e tutti, con il San Marino incapace di reagire fino al triplice fischio finale. Una svolta “astrale” che ha due motivi ben precisi, gli ingressi di Sereni e Lauria, al posto di Sowe e Melandri. L’imprevedibilità, la corsa e le doti tecniche dei primi due hanno fatto saltare il banco, con ripartenze fulminee, assist e dribbling ubriacanti. La prestazione di Sereni, tra i migliori in campo, è una grande vittoria per Apolloni, il suo primo estimatore.

Ma, per la legge dei numeri, la copertina di San Marino-Parma è tutta per Musetti, autore di una doppietta fantastica, da bomber vero, anche se lui preferisce giocare alle spalle della punta, in questo caso Baraye. L’esperimento ha prodotto risultati più che positivi, i due attaccanti finalmente sembrano aver trovato la giusta intesa. Baraye, in particolare, è stato immenso, la sua migliore prestazione. Ha spaziato in lungo e in largo su tutto il fronte offensivo, come mai lo avevamo visto in questa stagione.

14 minuti di pura forza che cancellano dubbi e imperfezioni, anche se l’incostanza di rendimento nell’arco dei 90 minuti è il principale difetto del Parma, una squadra costruita per vincere; una mentalità che la società e lo staff tecnico hanno inculcato perfettamente nella mente dei giocatori, perché la reazione di oggi, dopo il gol dell’1-0, è la conferma che questa squadra ha le “palle” e l’esperienza per affrontare qualunque difficoltà. Ora sotto con l’Imolese, che oggi ha perso il derby in casa con il Forlì. Una giornata, quella odierna, decisamente pro Parma tant’è che il distacco sulla seconda in classifica, l’Altovicentino (oggi sconfitto ma con una partita da recuperare), è salito a 7 punti. La fuga continua…

Commenti
Pubblicità

Commenti Recenti

Pubblicità
Pubblicità

Altri articoli in Parma Calcio