Entra in contatto:

Parma Calcio

Il Parma vince e convince: Mihaila stende il Lecce

©Foto: Lorenzo Cattani

Il Parma vince e convince: Mihaila stende il Lecce

Il calcio estivo – si sa – non fa testo, ma vincere fa sempre piacere. Il Parma di Pecchia resta imbattuto nella sua terza uscita ma soprattutto ha la meglio del Lecce neopromosso in Serie A.

Decide una rete di Valentin Mihaila al 5′ della ripresa su un assist delizioso confezionato da Vazquez. Solo una rete nella serata del “Tardini”, ma occasioni non sono state di certo poche. Qualcosa c’è e già si vede. Questo Parma sembra lontano parente di quello della versione 2021/2022. I soli tre nuovi innesti utilizzati dall’inizio da mister Pecchia (Chichizola, Romagnoli ed Estevez) sembrano aver dato nuova linfa ai crociati.
Rigenerato anche il rientrante Mihaila, spesso pericoloso e nel vivo del gioco; più sicuro Juric in mediana; solita classe di Bernabé che potrebbe esplodere anche in un ruolo nuovo l’esterno d’attacco. Proprio dal reparto offensivo ci si aspetta qualcosa in più: Benedyczak e Tutino devono ancora oliare i meccanismi. Ma ci sarà tempo. Intanto il Parma resta imbattuto nel pre-campionato: buona la terza, dopo le uscite con Sampdoria e Feralpisalò.

PRIMO TEMPO I dettami tattici trasmessi da Pecchia iniziano a essere riprodotti con efficacia dai crociati. Uno, massimo due tocchi, e ricerca di un nuovo compagno; frequenti cambi di gioco da fascia a fascia; il portiere come play aggiunto; squadra compatta su due linee in fase di non possesso.
Così arrivano anche le occasioni da rete (sebbene il parziale sarà, poi, 0-0). La prima è al 16′: un filtrante millimetrico di Chichizola innesca Mihaila che si vede negare il gol nell’uno contro uno dal bravo Falcone. Al  31′ ancora provvidenziale il portiere giallorosso a sbarrare la strada al tentativo di Vazquez innescato, direttamente dalla rimessa di Oosterwolde.
Il Lecce esce dal guscio al 34′, quando Askildsen sfiora il gol sulla ribattuta di Chichizola: Delprato salva sul numero 4 leccese. Dopo il tentativo della squadra di Baroni, è di nuovo il Parma a farsi minaccioso al 40′: ancora attento Falcone a respingere il tiro dalla sinistra di Mihaila.

SECONDO TEMPO Pecchia non effettua sostituzioni dopo l’intervallo, mentre il Lecce si concede la solita girandola. E al rientro dagli spogliato i crociati trovano subito la via della rete: da venti metri fuori dalla propria area di rigore, Vazquez con la sua visione periferica imbuca Mihaila che stavolta, sfruttando la dormita di Gendrey e Calabrasi, fredda Falcone con uno “scavetto”. Al 17′ Chichizola preserva il vantaggio immolandosi (e sacrificandosi) sulla botta ravvicinata del neoentrato Helgason. Complici i tanti cambi da ambo le parti non succederà più nulla fino al triplice fischio finale.


PARMA – LECCE 1-0
Reti: st 5′ Mihaila

PARMA (4-2-3-1): Chichizola; Delprato (11′ st Coulibaly), Romagnoli (45′ st Balogh), Valenti (28′ st Circati), Oosterwolde; Estevez (45′ st Buayi-Kiala), Juric (21′ st Sohm); Bernabé (11′ st Man), Vazquez (28′ st Camara), Mihaila (21′ st Bonny); Benedyczak (11′ st Tutino).
A disposizione: Corvi, Borriello, Sits, Zagaritis, Inglese. All. Pecchia.
LECCE (4-3-3): Falcone; Baschirotto (1′ st Gendrey), Calabresi (36′ st Ciucci), Dermaku (31′ st Tuia), Frabotta (1′ st Gallo); Askildsen (1′ st Helgason), Berisha (21′ st Hjulmand), Gonzalez (1′ st Bistrovic); Listkowski (36′ st Blin), Ceesay (31′ st Voelkerling), Di Mariano (1′ st Rodriguez).
A disposizione: Bleve, Brancolini, Colombo, Strefezza. All. Baroni.
Arbitro: sig. Prontera di Bologna.
Assistenti: sig. Passeri di Gubbio e sig. Cipriani di Empoli.
Note: stadio “Ennio Tardini” di Parma; spettatori 2.358 (totale incasso euro 12.165,00). Ammoniti: al 20′ pt Calabresi (L), al 7′ st Oosterwolde (P) per gioco falloso, al 28′ st Dermaku (L) e Vazquez (P) per reciproche scorrettezze. Corner: 1-4 (1-2). Recupero: 0′ pt, 4′ st.


(Mihaila in azione durante Parma-Lecce – ©Foto: Lorenzo Cattani / SportParma)

Commenti
Pubblicità

Commenti Recenti

Pubblicità
Pubblicità

Altri articoli in Parma Calcio

© RIPRODUZIONE RISERVATA