Connect with us

Parma Calcio

Kulusevski – Juventus: la reazione dei tifosi e un grande dubbio

Kulusevski – Juventus: la reazione dei tifosi e un grande dubbio

Era facile prevederlo, le immagini di oggi che ritraggono Dejan Kulusevski al J Medical di Torino hanno scatenato forti reazioni tra i tifosi del Parma. Messaggi velenosi, ironici e di rassegnazione che viaggiano sui social e negli spazi commenti dei vari siti che da questa mattina riportano la notizia. Ad ogni modo Kulusevski alla Juventus (leggi qui) è un pugno nello stomaco per il popolo crociato; d’altronde i bianconeri sono i rivali storici, i nemici di tante battaglie dentro e – purtroppo – fuori dal campo. Una rivalità che negli ultimi 30 anni ha partorito di tutto: scudetti, coppe, contestazioni e proteste di ogni tipo. Ma anche e soprattutto tanto calciomercato: cessioni mai digerite ed ex ingrati. Kulusevski è solo l’ultimo capitolo di un romanzo infinito. Ora resta da capire se lo “sgarro” sarà completo, nel senso che il giocatore si trasferirà subito a Torino, oppure lo farà a giugno, come più volte sbandierato dallo stesso giocatore e da tutti i vertici del Parma. Non è un dettaglio di poco conto (anche se il Parma può fare poco per trattenerlo malgrado l’accordo con l’Atalanta preveda il prestito fino a giugno 2020), perché reperire sul mercato un altro Kulusevski è un’impresa ai limiti dell’impossibile e, di conseguenza, aprirà un vuoto tecnico-tattico incolmabile in vista della seconda parte della stagione.
Radiomercato dice che Sarri vorrebbe il giocatore subito in bianconero, ma prima la Juve dovrà cedere qualcuno (Emre Can) e parallelamente dovrà trovare un accordo con il Parma, mettendo sul piatto una contropartita tecnica (Pjaca ndr.). Un risarcimento danni. Un contentino e tanti saluti. Il calcio è anche questo. Parma-Juve-Atalanta è anche questo. Un intreccio di mercato che ha generato 35 milioni più 9-10 di bonus. Tutto in poco più di 4 mesi: 4 gol e 7 assist in 17 presenze con la maglia crociata. Numeri da campione. Senza dimenticare la data di nascita: 25 aprile 2000.
E a 20 anni l’offerta di un grande club, con ambizioni internazionali, è senza dubbio un’occasione irrinunciabile, di quelle che ti cambiano la vita. Ma c’è modo e modo: il grande risalto mediatico di oggi attorno alle visite mediche del giocatore al J Medical sono un boccone difficile da digerire per molti tifosi del Parma, comunque andrà a finire questa storia (addio subito o a giugno?). Così come non sarà semplice immaginare come andrà a finire la prossima sfida tra Juve e Parma in programma il prossimo 19 gennaio all’Allianz Stadium. E quale maglia indosserà Kulusevski? Dubbi e maledizioni del mercato di riparazione che è appena cominciato.

 

 

 

(Foto Twitter Juventus Fc)

 

Commenti
Advertisement
Advertisement

Commenti Recenti

Advertisement

Altro in Parma Calcio

© RIPRODUZIONE RISERVATA