Connect with us

Parma Calcio

La giornata di Lizhang tra incontri, burocrazia, notaio, mercato e nuovo Cda

La giornata di Lizhang tra incontri, burocrazia, notaio, mercato e nuovo Cda

La sveglia a metà mattinata, la visita e la riunione al Centro Sportivo di Collecchio, il pranzo con i soci del Parma Calcio 1913 e il sindaco Federico Pizzarotti (si parlerà del Tardini); poi di nuovo a Collecchio per parlare di aspetti tecnici, organizzativi e calciomercato; infine l’appuntamento con il notaio. E’ la fitta agenda giornaliera di Jiang Lizhang ed Hernan Crespo che sono al lavoro, insieme a Marco Ferrari e gli altri soci, per definire gli ultimi dettagli per il passaggio del 60% delle azioni alla Desports, colosso cinese specializzata in marketing sportivo e tra le cui fila ci sono importanti investitori orientali.

In attesa che dalla Cina arrivico le ultime autorizzazioni per la transazione economica, ‘accordo tra le parti per la composizione del nuovo consiglio di amminstrazione del Parma Calcio è già nero su bianco: Jiang Lizhang presidente, Hernan Crespo vice presidente, più tre dirigenti cinesi, fedelissimi di Lizhang; nel cda anche tre membri dell’attuale proprietà (Nuovo Inizio Srl), Luca Carra, Pietro Pizzarotti e Giacomo Malmesi, oltre all’avvocato Piva di Parma Partecipazioni Calcistiche, l’azionariato dei tifosi, che per i prossimi 5 anni manterrà il restante 10% delle quote del club (il 30% rimarrà nelle mani dei 7 soci fondatori).

Per l’approvazione di alcune decisioni, come ad esempio la scelta della maglia da gioco e i rispettivi loghi, sarà indispensabile l’approvazione di almeno 7 consiglieri. Piccoli dettagli di un contratto blidanto e con diverse clausole di garanzia. Un’operazione intorno ai 6 milioni di euro, più i costi di gestione per la stagione in corso e, soprattutto, l’acquisto del Centro Sportivo di Collecchio (l’asta odierna è andata deserta) ad ottobre.

“Credo che per rispetto di tutti, ogni dettaglio anche burocratico debba essere pienamente completato prima di poter fare annunci pubblici – ha commentato il Presidente del Gruppo Desports – Per ora posso solo dire che ho scelto Parma per la sua storia, la sua tradizione calcistica e le sue potenzialità. Quando ero teenager, negli anni ’90, seguivo sempre la squadra in tv”.

Domani altra giornata intensa, tra incontri e strategie, intanto nel pomeriggio nella sala stampa del Tardini verrà presentata la nuova campagna abbonamenti 2017-18.

 

 


(Foto Parma Calcio 1913)

Commenti
Advertisement
Advertisement

Commenti Recenti

Advertisement

Altro in Parma Calcio

© RIPRODUZIONE RISERVATA