Entra in contatto:

Parma Calcio

La prima volta di Camara, l’ivoriano con la Coppa Italia nel destino

Foto Parma Calcio 1913

La prima volta di Camara, l’ivoriano con la Coppa Italia nel destino

Sono passati 620 giorni dall’esordio con la maglia del Parma in Coppa Italia (25 novembre 2020), al primo gol in carriera tra i professionisti, sempre in Coppa Italia (7 agosto 2022).

Evidentemente la coppa nazionale è nel destino di Drissa Camara, il 20enne ivoriano che ieri ha segnato il primo dei due gol con cui i crociati hanno battuto la Salernitana. Il primo in carriera. Un destro scaricato in porta con la rabbia di chi ha fame di arrivare, di mordere il mondo e conquistarsi un angolo di paradiso. Un gol che addolcisce i tanti sacrifici, a partire dal suo arrivo in Italia, da “clandestino, dopo essere scappato dalla Costa d’Avorio inseguendo un sogno.

Un sogno che ieri è diventato realtà, il quale cancella qualche infortunio di troppo nelle ultime due stagioni, in cui è stato aggregato alla prima squadra, e lo riporta al centro del progetto Parma. Un centrocampista tutto fare, abile nel passeggio e negli inserimenti, veloce e tecnico allo stesso tempo. Chi lo ha allenato in passato dice che ha ampi margini di miglioramenti.
Un giocatore moderno che nel 2019 si mise in mostra al Torneo di Viareggio segnando una tripletta alla Fiorentina. E’ stato l’ex Luca Piazzi a portarlo in maglia crociata, poi la trafila nel settore giovanile, con ottimi risultati, e il salto in prima squadra. In tutto 8 presenze e un gol. Pecchia lo stima e gli dà fiducia, come è successo nel secondo tempo di Salerno, potrebbe essere l’anno giusto per spiccare il volo, dopo i tentativi “falliti” con Liverani e Maresca.

 

Pubblicità

Commenti Recenti

Pubblicità
Pubblicità

Altri articoli in Parma Calcio

© RIPRODUZIONE RISERVATA