Connect with us
 

Parma Calcio

PARMA – PISA 0-1 finale

PARMA – PISA 0-1 finale

(Parma, stadio Ennio Tardini) – Buonasera dallo stadio Ennio Tardini di Parma. Questa sera si affrontano Parma e Pisa per il terzo turno di Coppa Italia. Debutto stagionale in gare ufficiali per i crociati, stasera privi di diverse pedine: mister D’Aversa nel suo 4-3-3 è costretto ad adattare Gobbi a terzino destro, mentre le coppia difensiva è formata da Gagliolo e capitan Iacoponi (lui che è pisano di nascita). Solo panchina per Biabiany, davanti accanto a Ceravolo giocano Galano e Di Gaudio. Il Pisa allenato da D’Angelo – che nei turni precedenti ha eliminato Triestina e Cremonese, sempre ai rigori – risponde con il 3-5-2 previsto alla vigilia: Moscardelli e Masucci terminali offensivi, l’austriaco Gucher in cabina di regia. Ex della partita Sepe e Ceravolo nel Parma, De Vitis nel Pisa.

________________________________________________________________________________________________________

IL TABELLINO

PARMA – PISA 0-1
Marcatori: pt 28′ Zammarini

PARMA (4-3-3): Sepe; Gobbi, Iacoponi, Gagliolo, Dimarco (25′ st Biabiany); Rigoni, Stulac, Barillà; Galano (30′ st Baraye), Ceravolo, Di Gaudio (17′ st Da Cruz). A disposizione: Frattali, Bagheria, Di Maggio, Scaglia, Carriero, Scavone. Allenatore: D’Aversa.
PISA (3-5-2): Campani; Birindelli, De Vitis (6′ st Meroni), Brignani; Zammarini, Izzillo (17′ st Verna), Gucher, Di Quinzio, Lisi; Masucci (30′ st Cuppone), Moscardelli. A disposizione: Gori, Cardelli, Cernigoi, Meroni, Bechini, Nacci, Giani, Negro, Marconi. Allenatore: D’Angelo.
ARBITRO: sig. Marco Serra di Torino
Assistenti: sig. Sergio Ranghetti di Chiari e sig. Alessandro Lo Cicero di Brescia
Quarto uomo: sig. Niccolò Baroni di Firenze
NOTE – serata calda e afosa. Campo di gioco in perfette condizioni. Spettatori: 5.497 (di cui 1.411 ospiti). Ammoniti: Gagliolo al 36′ st per gioco non regolamentare. Corner: 8-4. Recupero: pt 2′, 5′ st.


1° TEMPO

1′ Il Parma, cha indossa la terza divisa stagionale (completo nero), attacca sotto la Curva Nord. Pisa in completo giallo, che difende da sinistra a destra rispetto alla nostra postazione.
2′ Inizia bene la squadra di casa, che prova a imporre il proprio ritmo di gioco. E dopo un minuto o poco più ha già conquistato un calcio d’angolo.
7′ Iniziativa di Di Gaudio che prova a seminare il panico sulla sinistra ed entra in area dopo una serie di finte. Il pallone capita sul mancino di Dimarco, che però calcia alle stelle.
9′ Prima chance del match: Barillà raccoglie al limite dell’area un pallone sventato dai difensori centrali del Pisa. Stop e tiro immediato col mancino: conclusione tesa e ben indirizzata, fuori di un soffio.
13′ Risponde il Pisa con Moscardelli, che prova l’iniziativa personale in area di rigore; poi il pallone giunge a Lisi che, senza pensarci due volte, si coordina e calcia al’altezza del primo palo. Sepe è attento e storna in corner.
18′ Nel frattempo si abbassa la luminosità: si spegne all’improvviso una luce dei riflettori. Ma la partita continua.
19′ Ci prova Di Quinzio con un tiro a giro di destro dal vertice dell’area. Centrale, para Sepe in due tempi.
28′ GOL PISA! Pisa in vantaggio grazie al tiro al volo di Zammarini che non dà scampo a Sepe. L’esterno destro segue l’azione di Lisi che, sulla zona sinistra, punta Iacoponi e azzarda il tiro: pallone deviato e puntualmente raccolto dal numero 5 pisano, che con una precisa conclusione fa esplodere di gioia il pubblico ospite.
43′ Botta di Galano col destro da fuori dopo l’appoggio di Rigoni: conclusione deviata in corner da un difensore toscano.
47′ Dopo due minuti di recupero, concessi dal direttore di gara Marco Serra, si conclude il primo tempo: Pisa clamorosamente in vantaggio grazie alla rete di Zammarini. Parma praticamente mai pericoloso dalle parti di Campani, che non ha ancora compiuto una parata.


2° TEMPO

1′ Nessun cambio nellle due squadre. Il Parma però si ripresenta sul terreno di gioco con Iacoponi terzino destro al posto di Gobbi, che prende il posto da centrale. Con questa mossa tattica D’Aversa prova a dare maggiore spinta sulla fascia destra, praticamente inutilizzata nella prima frazione di gioco.
5′ I tifosi alzano uno striscione in memoria di Matteo Bagnaresi, indimenticato tifoso parmigiano: la Curva Nord risponde con un sentito applauso.
6′ Fuori De Vitis, dentro Meroni per il Pisa.
7′ Ci prova Di Gaudio, che si accentra e calcia in porta col destro. Para facilmente Campani.
10′ Pisa vicinissimo al raddoppio. Il Parma non sfrutta un calcio d’angolo a proprio favore e consente il contropiede ai toscani con Masucci e Izzillo che s’involano sulla sinistra, apertura per Lisi sulla destra che va diretto in porta: tiro sul fondo, ma non di molto.
16′ La isposta del Parma è tutta in un sinistro inguardabile dalla distanza di Galano, palla sugli spalti.
17′ Il Pisa inserisce Verna per izzillo, mentre D’Aversa manda dentro Da Cruz e toglie un opaco Di Gaudio.
24′ Stulac si guadagna un calcio di punizione da una zona molto pericolosa. Lo stesso regista ex Venezia si impossessa della sfera. Nel frattempo entra Biabiany per Dimarco.
25′ Stulac finalmente calcia la punizione: pallone alto di mezzo metro sopra la traversa.
26′ Biabiany si adatta come terzino destro. Gobbi torna a sinistra e iacopo al centro. Non varia la disposizione tattica di D’Aversa, che conferma il 4-3-3.
27′ Occasionissima per Barillà, che riceve a centro area da Rigoni. Il numero 17 del Parma, trovatosi al limite dell’area piccola, si fa però murare la conclusione da Brignani. Il gol sembrava ormai cosa fatta.
30′ Terzo cambio per il Pisa: Cuppone rileva Masucci.
31′ D’Aversa manda nella mischia anche Baraye, che rileva uno spento Galano. Il senegalese agisce sulla fascia destra e va a formare una catena di esterni velocissimi, assieme a Biabiany.
34′ Punizione di Di Quinzio dall’out destro: Zammarini svetta più in alto a centro area e impegna severamente Sepe in una difficile deviazione in angolo. Prodezza del portiere del Parma che sventa in modo prodigioso in tuffo.
38′ Cross dalla sinistra di Da Cruz, bellissima incornata di Baraye all’altezza del secondo palo. Miracolo incredibile di Campani, che salva a mano aperta. Poi la difesa neroazzurra sventa la minaccia. Parma vicino al pari.
43′ Mischia furibonda nell’area piccola dell’area pisana. Un cross dalla sinistra di Gobbi manda in crisi Campani che non esce, Ceravolo prova ad attaccare la porta. A questo punto il portiere del Pisa “smanaccia” addosso ad un proprio compagno, rischando il clamoroso autogol. Il pallone viene sventato proprio sulla riga di porta, prima che Baraye possa avventarcisi e insaccarlo.
45′ Cinque minuti di recupero.
50′ Ceravolo aggancia in area di rigore un lungo lancio dalle retrovie, addomestica il pallone, affronta l’avversario e calcia di destro. Palla a lato di poco.
51′ Triplice fischio, finisce qui la partita. Il Pisa espugna clamorosamente ma meritatamente il Tardini dinnanzi ad un brutto Parma.

 

Commenti
Contenuto non disponibile senza accettazione normativa privacy (GDPR).
Perfavore accetta la nostra policy sulla privacy e i cookie cliccndo ACCETTA sul banner
Advertisement
Advertisement

Commenti Recenti

Advertisement

Altro in Parma Calcio

Cliccando "ACCETTA" approvi la nostra policy su privacy, gestione dati e utilizzo cookie in base alla normativa vigente (GDPR n. 679/2016 e DLgs n. 196/2003) -
Clicking on "ACCETTA" you approve our privacy, data management and cookie policy (GDPR n. 679/2016 e DLgs n. 196/2003) -

Maggiori informazioni/More Info

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi