Entra in contatto:

Parma Calcio

MARESCA: «Qualcosa si comincia a intravedere»

MARESCA: «Qualcosa si comincia a intravedere»

Al triplice fischio finale di Parma-Inter (0-2) ha parlato di mister Maresca.

Ecco le sue parole: Oggi chi è sceso in campo ha fatto benissimo per il coraggio, la personalità e le idee, qualcosa si comincia a intravedere; poi visto che il mercato chiude a fine agosto sia in entrata e in uscita può succedere di tutto, sarei contento di avere quel che già abbiamo in condizione. Vazquez è entrato; Schiattarella ha fatto la rifinitura con noi, ha giocato per cominciare a fargli capire i meccanismi. Con Inglese, Mihaila, Valenti e Brugman abbiamo giocatori importanti, con quelli saremmo già contenti, se succederà poi qualcosa ben venga”

“Penso non ci siano tante squadre che hanno deciso di fare tre amichevoli contro tre squadre di massima serie tra Serie A e Bundesliga, è stata una scelta voluta per mettere in luce le difficoltà e cercare di migliorarle. Il nostro sarà un campionato contro squadre diverse, per me c’è bisogno di essere contenti pensando che in campo avevamo tre 2002, un 2001 e un 2000: ragazzi che hanno fatto bene e che sono stati coraggiosi”.

“Pensando a quelli che abbiamo, devo dire che abbiamo fatto due buonissime partite qui al Tardini, Benedcyczak ha tenuto botta contro due ottime difese, inoltre se Inglese è in condizione in A e in B è tanta roba. La società sa che qualcosa si dovrà fare, il mercato fino al 31 agosto è aperto, possiamo stare solo a vedere e agire di conseguenza. Contro il Bochum abbiamo avuto diverse occasioni, meno contro il Sassuolo, ma stiamo analizzando tre gare di una squadra di Serie B contro tre di A; l’importante è stato creare occasioni”.

Vedo che la squadra assimila le idee sulle quali lavoriamo dal primo giorno. A meno di quattro settimane dall’inizio del ritiro, si continuerà a crescere grazie al lavoro quotidiano. Un’idea si comincia a vedere. Stasera c’è stata una buona prova di Daniele Iacoponi che è un 2002, i giovani come lui o Balogh e Camara hanno bisogno di essere dosati: ci daranno una mano e devono fare un percorso”.

“Stasera non sono contento per il risultato, la prestazione conta di più in questo momento; ci sono cose che vanno migliorate, quel che mi fa contento è che abbiamo provato e riprovato con coraggio, con momenti di gioco che ci hanno anche fatto sfiorare il gol a inizio match”.

 

Commenti su Facebook

Commenti

SportParma
Pubblicità

Commenti Recenti

Pubblicità
Pubblicità

Altri articoli in Parma Calcio