Connect with us

Parma Calcio

Il masso del Bagna torna a casa

Il masso del Bagna torna a casa

Succede di tutto in questo Paese, sempre più povero di sensibilità e rispetto altrui. Succede che per una serie di circostanze, il masso in ricordo di Matteo Bagnaresi, presso l’autogrill Crocetta Nord (alle porte di Asti) è stato rimosso e consegnato ai “legittimi” proprietari, i Boys 1977. Una decisione che rientra nelle facoltà dei proprietari dell’autogril, per carità, ma denota un’assenza totale di buon senso, di rispetto verso chi onora la memoria di un defunto… oltre ad una serie di altre considerazioni che preferiamo non scrivere, per non “speculare” sulla morte di un ragazzo di 28 anni, su cui, in questi dieci anni, si è detto di tutto e di più.
“Inutile dire che siamo sdegnati da tutto questo – hanno scritto i Boys sul proprio sito ufficiale -, perché avremmo voluto ricordare il nostro fratello proprio in quel luogo, ma si sa che in Italia spesso si combatte battaglie contro i mulini a vento, contro gente senza un minimo di buon senso, che non si pone il minimo problema a rimuovere anche i mazzi di fiori e le pietre vicino ai guard rail dove qualcuno ha perso un proprio caro. Abbiamo perciò deciso di deporre il masso davanti alla nostra sede, a casa nostra, nella casa di Matteo. Dopo la partita Parma-Novara del 27 gennaio, alle 18.30, lo inaugureremo”.

Commenti
Advertisement
Advertisement

Commenti Recenti

Advertisement

Altro in Parma Calcio

© RIPRODUZIONE RISERVATA