Entra in contatto:

Parma Calcio

Mercato, Pederzoli: «L’obiettivo è un rinforzo nel reparto offensivo»

Mercato, Pederzoli: «L’obiettivo è un rinforzo nel reparto offensivo»

Il direttore sportivo del Parma Mauro Pederzoli ha spiegato le prossime strategie di mercato del Parma: dall’imminente ingaggio di Chichizola, alla trattativa con la Sampdoria per Leris, per finire alle priorità del momento.

Ai microfoni di Tv Parma, nel corso della trasmissione Calcio e Calcio, Pederzoli ha confermato la trattativa in dirittura d’arrivo per Chichizola: “Ormai è di dominio pubblico che sia un nostro obiettivo, siamo molto vicini. Non lo possiamo ancora rendere ufficiale, ci sono dei passaggi da fare, però siamo decisamente fiduciosi”.

Discorso diverso per Leris della Sampdoria: “Non siamo così vicini a concludere la trattativa”.

E sulle prossime mosse Pederzoli è chiaro: “Quest’anno siamo di fronte a una integrazione e non ad una rivoluzione, una base solida e, secondo noi anche di buon livello, c’era già e quindi si tratta di inserire qualche tassello in più. Qualcosa è già stato fatto, io credo che manchi poco. Si tratta di mettere dentro ancora un giocatore nel reparto offensivo. Il mercato è lungo, siamo sempre attenti, ci saranno eventuali uscite. Ora l’obiettivo è mettere un tassello in più nel reparto offensivo e poi vedere gli eventi”.

I giovani Buayi-Kiala e Hainaut? “Sono entrambi giovani, soprattutto Nathan che è un 2004 e proviene dal Lille. E’ un centrocampista d’interdizione ma anche con ottime qualità in fase propositiva. Ha fatto tutta la trafila delle nazionali francesi, è arrivato in ritardo in ritiro perché era impegnato ai Giochi del Mediterraneo, che fra l’altro ha vinto con la fascia di capitano addosso. Un ragazzo interessante, giusto tenere i fari spenti su di lui, ma da parte nostra c’è grande convinzione per il futuro. Per Hainaut, è un 2002, un giocatore diverso: è un centrocampista polivalente, ha sicuramente nel fisico, nella struttura, nella potenza, nella corsa le sue qualità. Lo abbiamo preso in Francia, giocava nel Boulogne, che militava in una serie che è l’equivalente della nostra Serie D. Però vanno aspettati con pazienza e fiducia, ma senza caricarli di pressione perché non ne vale la pena”.

Infine Vazquez: “Anche oggi ha fatto un allenamento meraviglioso, ripetutamente il pubblico sugli spalti gli ha battuto le mani, quindi, figuriamoci. E’ uno dei nostri punti di forza e siamo ben contenti di averlo con noi”.

Pubblicità

Commenti Recenti

Pubblicità
Pubblicità

Altri articoli in Parma Calcio

© RIPRODUZIONE RISERVATA