Connect with us

Parma Calcio

Mercato: ultimi 3 giorni frenetici, Parma impegnato su più fronti

Mercato: ultimi 3 giorni frenetici, Parma impegnato su più fronti

Ultimi 3 giorni frenetici di mercato che, come al solito, registrano un’impennata di trattative, indiscrezioni, ufficialità e affari saltati. Il Parma è impegnato su più fronti, con il direttore sportivo Daniele Faggiano costantemente a Milano per apparecchiare e sparecchiare numerose trattative in entrata e uscita. D’altronde i recenti infortuni di Inglese e Sepe, oltre all’annoso problema della rosa corta, hanno costretto il Parma a dover intervenire in zone del campo impensabili fino a pochi giorni fa.

Si parte dal portiere: i sondaggi sono tanti e tutti ravvicinati tra loro; il favorito è Radu del Genoa (via Inter), ma nella lista ci sono anche Olsen del Cagliari (via Roma), lo svincolato Viviano (vecchio pallino di Faggiano) e l’ex Toro Joe Hart. Chiunque arriverà sarà solo in prestito, anche perché Sepe resta il titolare, malgrado le incognite sui tempi di recupero. Ad un’entrata corrisponderà un’uscita: Alastra, infatti, sta trattando con il Pescara.

In difesa l’idea iniziale era quella di prendere un centrale difensivo, ma in questo momento non una priorità, considerando l’emergenza negli altri reparti. Comunque, il nome di Gabbia (Milan) resta sempre caldo, soprattutto se i rossoneri dovessero prendere un ulteriore difensore oltre a Kjaer. L’alternativa è Barreno del Barcellona B. Anche in questo caso si tratterebbe di un prestito.

A centrocampo l’arrivo di Kurtic dovrebbe avere chiuso la pratica, anche se resta da monitorare la situazione di Brugman che ha richieste dalla Turchia (Antalyaspor) e dalla serie B.

Insieme al portiere l’altra grande priorità è l’attacco. Una priorità doppia, perché oltre ad una punta che possa far rifiatare Cornelius, serve necessariamente un esterno offensivo. Caprari della Samp sarebbe in grado di ricoprire entrambe i ruoli, seppur con caratteristiche molto differenti rispetto al danese; la soluzione ideale a entrambe i problemi. La strada che porta all’attaccante blucerchiato, però, è tutta in salita, vuoi per il forte interesse del Sassuolo (e della Spal) che va avanti da inizio mercato, vuoi per le richieste elevate della Samp (10 milioni).
La lista su cui sta lavorando Faggiano è comunque molto variegata: il “solito” Matri, la promessa Esposito dell’Inter (proposto un prestito di un anno e mezzo), il costoso Pinamonti, il parmigiano Cerri, l’inarrivabile Llorente del Napoli, il più abbordabile Paloschi e la scommessa Favilli sempre del Genoa. Chi più ne ha più ne metta. Di sicuro bisogna avere pazienza e correre il rischio di aspettare fino all’ultimo giorno di mercato; è il caso di Esposito.
Infine c’è il capitolo esterni: il sogno è il belga Januzay del Real Sociedad, ma non è il solo. Faggiano lavora sotto traccia ad un’altra pista estera, il “consueto” mister X. Tre giorni di fuoco, per non parlare delle uscite.

 

IL TABELLONE DEL CALCIOMERCATO (clicca qui)

 

 

Commenti
Contenuto non disponibile senza accettazione normativa privacy (GDPR).
Perfavore accetta la nostra policy sulla privacy e i cookie cliccndo ACCETTA sul banner
Advertisement
Advertisement

Commenti Recenti

Advertisement

Altro in Parma Calcio

Cliccando "ACCETTA" approvi la nostra policy su privacy, gestione dati e utilizzo cookie in base alla normativa vigente (GDPR n. 679/2016 e DLgs n. 196/2003) -
Clicking on "ACCETTA" you approve our privacy, data management and cookie policy (GDPR n. 679/2016 e DLgs n. 196/2003) -

Maggiori informazioni/More Info

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi