Connect with us

Parma Calcio

Milan, Pioli: «Servirà molta concentrazione. Ibra? Decido domani»

Milan, Pioli: «Servirà molta concentrazione. Ibra? Decido domani»

Il Parma a casa Pioli per provare a fermare l’avanzata rossonera che dalla ripresa del campionato ha ottenuto 4 vittorie e 2 pareggi. Il Milan è una delle squadre più in forma della serie A. Le parole di Stefano Pioli (parmigiano doc) in conferenza stampa a Milanello, alla vigilia della sfida di domani sera a San Siro (19,30).

LA SFIDA DI SAN SIRO: “Abbiamo il dovere di continuare a fare punti se vogliamo tornare in Europa. Domani affronteremo una squadra insidiosa, difficile, dovremo essere pronti sia dal punto di vista fisico che da quello mentale. Fino ad oggi abbiamo costruito tanto, un modo di stare in campo e una mentalità ben precisa. Anche domani sera non partiremo da zero, ma dovremo farci forza sulle nostre certezze. Abbiamo la nostra filosofia di gioco e la nostra mentalità, sono stati questi gli ingredienti che ci hanno portato ad ottenere risultati importanti. Dobbiamo continuare così. Le prossime sei partite ci diranno che tipo di squadra siamo”.

PREPARAZIONE: “Fa piacere che la dirigenza apprezzi il lavoro svolto da me e dal mio staff, dobbiamo proseguire su questa strada. Però devo dire che in questa fase si gioca più con la testa che col fisico”.

GARE CON LE PICCOLE: “Sono convinto che se giocassimo altre 100 volte la gara di Ferrara la vinceremmo 99 volte. Ci è mancata lucidità sottoporta, nonostante le numerose occasioni avute. Domani ci servirà tanta concentrazione”.

FORMAZIONE: “Domani sceglierò chi starà meglio fisicamente. Eventuali cambi non significheranno un cambiamento nella nostra filosofia. Come sempre saranno importanti sia chi partirà dall’inizio, sia chi entrerà dopo”.

SINGOLI: “L’infortunio ha tolto a Ibra un po’ di condizione. È un vincete, è uscito non contento perché stavamo perdendo. Deciderò domani. È giusto così, lui è molto motivato. Bonaventura? È un ottimo giocatore. Sta facendo bene sia partita in corso che dal primo minuto. Theo? Il suo rendimento è costante, in crescita anche durante la partita stessa. A Napoli, nonostante un avversario difficile come Callejon, ha fatto una partita importante anche in fase difensiva. Può diventare uno dei terzini migliori al mondo. Leão? Sta crescendo tanto. Ha un potenziale notevole, ma può crescere ancora molto. Mi sta piacendo molto il suo atteggiamento. Gigio? Non si abbatte dopo delle critiche e non si esalta quando le cose vanno bene. Ha grande equilibrio e sta avendo un rendimento altissimo. Per me non ha colpa sui gol di Napoli”.

Commenti su Facebook

Commenti

SportParma
Advertisement

Commenti Recenti

Advertisement
Advertisement

Altro in Parma Calcio

Cliccando "ACCETTA" approvi la nostra policy su privacy, gestione dati e utilizzo cookie in base alla normativa vigente (GDPR n. 679/2016 e DLgs n. 196/2003) -<br>Clicking on "ACCETTA" you approve our privacy, data management and cookie policy (GDPR n. 679/2016 e DLgs n. 196/2003) -<br><br> Maggiori informazioni/More Info

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi