Entra in contatto:

Parma Calcio

OSORIO: «Lavoro per riportare il Parma dove merita»

OSORIO: «Lavoro per riportare il Parma dove merita»

Il ritiro di Temù-Ponte di Legno è per Yordan Osorio la prima vera occasione dell’estate di lavorare con i nuovi compagni del Parma Calcio. Il venezuelano, che si è unito da qualche giorno al gruppo dei crociati, ha parlato davanti ai microfoni della stampa, raccontando le sue prime impressioni:

«Come sappiamo, sono arrivato leggermente più tardi rispetto agli altri, mi sto allenando al massimo, sto bene; ci ho messo un po’ a recuperare dal problema fisico che ho avuto ma, grazie a Dio, sto bene e sto dando il massimo». Il difensore centrale ha fato un bilancio anche della sua prima annata in Italia, che non ha regalato grandi soddisfazioni vista la retrocessione: «La scorsa stagione l’ho vissuta male, soprattutto per il risultato finale – dice il venezuelano, che aggiunge – ma quest’anno stiamo lavorando al massimo per riportare il Parma dove merita di stare. La Serie A è un campionato molto difficile, molto fisico e tattico, non è stato semplice ma in questa Serie B sarò uno dei giocatori con più esperienza da questo punto di vista grazie allo scorso anno».

Domenica i Crociati sfideranno l’Inter in amichevole. Potrebbe essere la prima occasione per vedere Osorio nella difesa di mister Maresca: «La partita contro l’Inter? Lavoriamo anche per questo, sarà una grande sfida e ci stiamo preparando molto bene anche questa settimana per cercare di portare a casa un risultato positivo, ma soprattutto per quel che arriverà dopo con l’inizio del campionato. Mi piace molto che il Mister chieda ai difensori di giocare con la palla, è uno dei miei punti di forza perchè in passato ho anche giocato in posizione più avanzata».

Sui compagni di squadra l’ex Porto asserisce: «Non è abituale vedere due giocatori in Serie B come Vazquez e Buffon, ma il Parma è una squadra importante e c’è l’obiettivo di riportarla in Serie A. Tra i più giovani Camara sta lavorando molto bene, sta crescendo in questo periodo, è a Parma già da qualche anno e credo abbia un grande futuro».

Infine, una riflessione anche sul lavoro intenso di preparazione che i giocatori ducali stanno svolgendo in questi giorni nella provincia bresciana: «Ho già fatto preparazioni simili, mi trovo molto bene e grazie a questo lavoro con la palla alleniamo anche il fisico, dunque è un lavoro ben bilanciato».

Commenti su Facebook

Commenti

SportParma
Pubblicità

Commenti Recenti

Pubblicità
Pubblicità

Altri articoli in Parma Calcio