Connect with us

Parma Calcio

PAGELLE: Calaiò straripante, Munari fondamentale

PAGELLE: Calaiò straripante, Munari fondamentale

La copertina di Parma-Palermo è tutta per Emanuele Calaiò che con una splendida tripletta ha steso al tappeto il “suo” Palermo.

FRATTALI 6 Un paio di parate centrali e poco altro. Sui gol non ha responsabilità. Frettoloso nei rinvii con il Parma in vantaggio per 3-1.

GAZZOLA 6 Presidia la fascia destra con grande personalità e determinazione. Aleesami non lo supera mai.

IACOPONI 6 Chiude tutte le falle che si aprono in difesa e nel minuti finale mantiene la calma e la concentrazione, impedendo al Palermo di riaprire la partita.

LUCARELLI 6 Si occupa di Nestorovski, un confronto che genera scintille in più occasioni. Firma l’assist per il 2-0 di Calaiò.

GAGLIOLO 6 Marcatore rigido e implacabile, non concede nulla. Qualche piccola sbavatura solo nella fase di spinta.

DEZI 6,5 Corre tanto, ma non sempre con la giusta lucidità. Senza palla è un pericolo costante, come sul gol del 3-0 (assist). Il suo contributo è prezioso soprattutto in fase di pressing, nel primo tempo.

MUNARI 7 E’ la mente del centrocampo, recupera e distribuisce palloni, sempre con la stessa lucidità ed efficacia. Mette lo zampino sul contestato gol dell’1-0 e si procura il rigore del 2-0.

SCAVONE 6 Appare e scompare, ma non si tira mai indietro e quando c’è da mostrare i muscoli lui c’è sempre. A centrocampo è una diga importante.

SILIGARDI 6 Ha una grossa occasione in avvio ma la spreca. Giocate di qualità e sacrificio, è sempre al servizio della squadra. Esce tra gli applausi.
(18’ st) Insigne 6 Entra subito nel vivo della partita, non era scontato.

CALAIO’ 8 Assoluto protagonista di Parma-Palermo. Tre gol d’autore e una prestazione eccellente sotto tutti i punti di vista.

DI GAUDIO 6 Partenza sprint con dribbling ubriacanti, finte e contro finte. Dopo 30 minuti, però, perde consistenza e lucidità.
(27’ st) Anastasio 6 Il ragazzo cresce a vista d’occhio.

ALL. D’AVERSA 7 Primo tempo perfetto, con pressing alto e ripartenze micidiali. Nella ripresa, quando il Palermo guadagna campo, cambia uomini e tattica passando al 3-5-2. Scelta azzeccatissima.

PALERMO: Pomini 5.5; Szyminski 5.5, Struna 5 (34′ st Dawidowicz 6.5), Rajkovic 5; Rispoli 6, Murawski 5 (1′ st La Gumina 6), Jajalo 6.5, Gnahoré 6, Aleesami 5 (30′ st Rolando 6); Coronado 5.5; Nestorovski 6. All. Tedino 5,5

 


(Foto Lorenzo Cattani)

 

 

Commenti
Advertisement
Advertisement

Commenti Recenti

Advertisement

Altro in Parma Calcio