Connect with us
 

Parma Calcio

PAGELLE: da Sepe a Siligardi, una sinfonia perfetta

PAGELLE: da Sepe a Siligardi, una sinfonia perfetta

Le pagelle di Genoa-Parma: D’Aversa il grande artefice, Sepe, Siligardi e tutti gli altri i protagonisti di una domenica da sballo che ha visto trionfare il Parma 3-1 al Ferraris (leggi qui).

SEPE 7,5 Più sicuro di un antifurto: para tutto quello che c’è da parare, compreso un colpo di testa di Piatek che prima colpisce il palo. Chiude la partita con un bella parata d’istinto su una bomba da fuori area di Bessa.

IACOPONI 6,5 Lazovic lo supera in velocità sull’azione del gol dell’1-0, ma non è l’unica volta. Nella ripresa non abbassa il baricentro, anzi va a pressare alto.

ALVES 7,5 Il comandante della difesa che gestisce con grandi doti fisiche e caratteriali. In apertura di partita chiusura decisiva su Lazovic. Nel gioco aereo è il migliore.

GAGLIOLO 7 Eroico, non è in perfette condizioni e dopo 11 minuti è costretto a giocare con la testa fasciata in seguito ad uno scontro di gioco. Anticipato di un soffio da Piatek sul gol dell’1-0. Poi non concede più nulla e insieme ad Alves erge un muro insuperabile.

GOBBI 6,5 Pereira arriva al cross troppe volte, ma nel complesso non fa mancare il suo prezioso contributo al reparto difensivo con interventi risolutori.

RIGONI 7,5 Un gol di rapina e un assist millimetrico, oltre ad intelligenza tattica e buona gestione del pallone.
(32’ st) Deiola ng.

STULAC 6,5 Malgrado la fase difensiva non sia sempre impeccabile, il suo destro disegna traiettorie intelligenti e ordinate che fanno respirare la squadra.

BARILLA’ 7 Un motorino sempre acceso che unisce qualità e temperamento. Delizioso l’assist per il gol del 3-1 di Ceravolo. Commette qualche errore solo quando è sotto pressione.

SILGARDI 7 Il gol del 2-1 è una rivincita personale dopo l’esclusione dalla rosa. Condisce il tutto con giocate di qualità, invenzioni e abnegazione. Tra le linee è un pericolo costante.

CERAVOLO 7 Un gol che in serie A mancava dal 2010, ma anche due altri pericoli alla porta di Radu e movimenti sempre efficaci nelle ripartenze. Rigenerato. Esce zoppicando.
(22’ st) Da Cruz 6 Si sobbarca l’onere di reggere l’intero peso dell’attacco negli ultimi 25 minuti di gara.

DI GAUDIO 6 I suoi tagli hanno un potenziale devastante, ma gli manca sempre l’ultimo passaggio o il tiro in porta. Comunque la sua velocità è preziosa nello sviluppo delle ripartenze.
(16’ st) Bastoni 6,5 Esordio migliore non poteva esserci. Regge benissimo al forcing finale del Genoa facendosi trovare pronto in ogni situazione.

ALL. D’AVERSA 8 Il livello di attenzione e motivazione dell’intera squadra è un suo grande merito, oltre ad un organizzazione difensiva (ripartenze comprese) che si conferma un’arma vincente. Senza dimenticare che oggi mancavano otto infortunati. E che si intravedono ampi margini di miglioramento.

GENOA: Radu 5; Biraschi 5.5, Spolli 5, Criscito 6; P. Pereira 5.5 (26′ st Mazzitelli 5.5), Sandro 6, Hiljemark 5 (1′ st Favilli 6), Lazovic 6.5; Medeiros 5.5 (1′ st Bessa 6); Kouame 6, Piatek 6.5. All. Ballardini 5.5

Commenti
Contenuto non disponibile senza accettazione normativa privacy (GDPR).
Perfavore accetta la nostra policy sulla privacy e i cookie cliccndo ACCETTA sul banner
Advertisement
Advertisement

Commenti Recenti

Advertisement

Altro in Parma Calcio

Cliccando "ACCETTA" approvi la nostra policy su privacy, gestione dati e utilizzo cookie in base alla normativa vigente (GDPR n. 679/2016 e DLgs n. 196/2003) -
Clicking on "ACCETTA" you approve our privacy, data management and cookie policy (GDPR n. 679/2016 e DLgs n. 196/2003) -

Maggiori informazioni/More Info

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi