Entra in contatto:

Parma Calcio

PAGELLE: Juric non pervenuto, Benedyczak unica nota lieta

PAGELLE: Juric non pervenuto, Benedyczak unica nota lieta

Le pagelle di Ternana-Parma (3-1) rimarcano la serata no dei crociati che in Umbria hanno infilato la seconda sconfitta consecutiva in tre giorni.

Dopo un primo tempo opaco, nella ripresa la difesa gialloblù ha cominciato a sbandare e a regalare occasioni agli avversari. Fioccano le insufficienze, tra le pochissime note liete il primo gol con la maglia del Parma del giovane attaccante polacco Benedyczak.

 

COLOMBI 6 Sui cross che provengono dalle fasce non esce quasi mai. E’ decisivo nel primo tempo su un colpo di testa di Proietti. Esce per infortunio.
(24’ st) Buffon 6 Prova a spronare la squadra ma la ricerca affannosa del pareggio espone lui e la difesa a contropiedi fatali.

DELPRATO 5,5 Combattivo e determinato su tutti i palloni che transitano dalle sue parti; evidente calo fisico negli ultimi 20 minuti; un calo che gli toglie lucidità anche nella propria area di rigore.

DANILO 5,5 Il più affidabile del pacchetto difensivo, almeno nel primo tempo, perché nel secondo perde le misure e va in difficoltà. Tanta imprecisione e approssimazione nei lanci lunghi.

COBBAUT 5 Gli errori di posizionamento evidenziati nella ripresa sono per certi versi ingiustificabili, se non che la difesa è sprovvista di adeguate coperture centrali; e questo espone lui e Danilo a grossi rischi.

COULIBALY 6 Prima da titolare, fa il suo, protegge la corsia sinistra dalle incursioni di Furlan e Ghiringhelli. Pressa e corre, il migliore del pacchetto difensivo.

SOHM 5 Torna ad indossare le vesti del centrocampista, si limita ai due tocchi e giocate semplici, anche troppo, tant’è che dai suoi piedi non parte mai un’intuizione degna di nota. Nel complesso tiene bene la posizione e ad inizio ripresa sfiora il gol con un sinistro dal limite.

CORREIA 5 Attacca gli spazi ma quando riceve palla raramente riesce a inventarsi qualcosa di utile. Ordinato tatticamente, eppure commette diversi errori tecnici.
(8’ st) Tutino 5,5 A destra impiega un po’ a entrare in partita, lo fa dopo il 2-0 dei padroni di casa, cioè quando ormai è tardi.

JURIC 4,5 Assente ingiustificato per gran parte del primo tempo, non è la prima volta che succede. Cambia passo e atteggiamento nei primi 20 minuti della ripresa, poi si spegne nuovamente la luce. Si perde Sorensen sul gol dell’1-0.

BRUNETTA 6 Due occasioni per tempo, la più pericolosa è una punizione dal limite parata in tuffo da Iannarilli. E’ l’unico col fucile carico a pallettoni, anche se non basta a svegliare un brutto Parma.

MIHAILA 5 Il calcio non è uno sport individuale. Si accende di rado anche perchè non ci sono gli spazi dove sprigionare la sua velocità. Più visibile nel secondo tempo.

INGLESE 5 Seconda gara da titolare in tre giorni e fascia da capitano al braccio. Una prova in linea con quella di domenica scorsa, cioè insufficiente, anche perché non gli arrivano rifornimenti, di nessun tipo.
(24’ st) Benedyczak 6,5 Il primo gol non si dimentica mai, neanche nel giorno della seconda sconfitta di fila.

ALL. MARESCA 4,5 Lanci lunghi, manovra lenta e compassata, oltre a due soli tiri in porta. Questo Parma non è ancora una squadra.

 

Commenti su Facebook

Commenti

SportParma
Pubblicità

Commenti Recenti

Pubblicità
Pubblicità

Altri articoli in Parma Calcio