Entra in contatto:

Parma Calcio

PAGELLE: poco Parma e troppa Juve

PAGELLE: poco Parma e troppa Juve

Il 4-0 finale parla da solo, non c’è stata partita, la Juventus ha dominato il Parma, ma la squadra di Liverani non è riuscita a trovare le contromisure per affrontare una partita di questo tipo.

Nella pagelle di Antonio Boellis non si salva quasi nessuno dei crociati.

SEPE 5,5 Una sola incertezza su una punizione di Ronaldo. Sui gol può fare poco e niente. E il passivo poteva essere anche superiore, nel finale è decisivo su Portanova.

IACOPONI 4,5 Soffre le pene dell’inferno con Ramsey e il sempre presente Alex Sandro che sfrecciano dalle sue parti e dominano la fascia. C’è da dire che i compagni di squadra non alo aiutano mai.
(15’ st) Busi 6 Il suo ingresso coincide con il calo della Juve e per questo riesce a ritagliarsi il suo spazio e farsi notare nella metà campo avversaria

OSORIO 5,5 E’ l’unico del pacchetto arretrato che riesce a scardinare qualche pallone dai piedi degli attaccanti avversari. Per il resto affonda insieme a tutto il Parma.

BRUNO ALVES 5 Sorpreso dal cross di Morata sul 2-0 dell’amico Ronaldo e su quello del 4-0. Sono le due fotografie di una partita in costante difficoltà, senza riuscire a trovare adeguate contromisure. Lui e Kucka sono gli unici a impegnare Buffon.

GAGLIOLO 5 Lo spirito da puro combattente non basta a frenare lo strapotere della Juve. E sulle ripartenze non riesce mai a mettere Gervinho in condizione di scappare.

HERNANI 6 Dei tre centrali di centrocampo è quello più sul pezzo, aggressivo e propositivo, sebbene la Juve conceda poco e nulla.

SOHM 5 Confermato nel ruolo di regista basso, perde troppi pallone di troppi (vedi il terzo gol di Ronaldo) e raramente riesce a dare fluidità e qualità alla costruzione del gioco. In perenne difficoltà e con poca “fame”.

KURTIC 5 Kulusevski parte largo ma quando si è accentra è compito suo provare a fermarlo. Risultato? Scadente. Sempre in ritardo sul pressing. Meglio con la palla tra i piedi, è tra i più lucidi in campo.
(40’ st) Brugman ng.

KUCKA 5 Fa molta fatica a interpretare il ruolo di esterno destro del tridente, anche perché trascorre gran parte del tempo nella propria metà campo a rincorrere gli avversari. Nella ripresa impegna Buffon con un tiro al volo
(15’ st) Cyprien 5.5 Il suo ingresso non risolve i problemi del centrocampo.

CORNELIUS 5 Tanta buona volontà e tanto sacrificio, ma con Bonucci e De Ligt non la vede mai.
(15’ st ) Inglese 6 Da solo non può cambiare il volto della squadra, soprattutto quando i rifornimenti sono un’utopia, eppure costruisce e conclude un paio di occasioni.

GERVINHO 4.5 Assiste inerme allo strapotere bianconero, senza imbastire un contropiede o un’azione pericolosa. Assente ingiustificato.
(1’ st) Karamoh 6 Intraprendente e ispirato, crea qualche grattacapo a Bonucci e soci.

ALL. LIVERANI 5 Dopo il 2-0 si è arreso all’evidenza dei fatti. La sensazione è, che oltre alla giornata top della Juventus, la squadra non abbia messo in pratica quasi nulla di quanto preparato in allenamento. Un Parma scarico.

 

(Foto Parma Calcio 1913)

 

Commenti su Facebook

Commenti

SportParma
Pubblicità

Commenti Recenti

Pubblicità
Pubblicità

Altri articoli in Parma Calcio