Entra in contatto:

Parma Calcio

PAGELLE: Vazquez a corrente alterna, disastro Juric, Correia ok

PAGELLE: Vazquez a corrente alterna, disastro Juric, Correia ok

Le pagelle di Sportparma di Como-Parma (1-1) premiano ancora una volta Gianluigi Buffon come migliore in campo.

L’altro grande protagonista della serata è stato Roberto Inglese, l’autore del gol dell’1-1. Insufficienti le prove di Cobbaut, Juric, Sohm e Tutino: il croato è l’autore del fallo da rigore che ha portato in vantaggio il Como.

Le pagelle di Como-Parma firmate da Antonio Boellis:

BUFFON 7 Ancora una volta il migliore in campo: una parata decisiva su Bellomo e soprattutto un rigore parato a Gliozzi, il terzo della stagione.

BALOGH 6 Torna titolare dopo 3 mesi, si fa trovare pronto e concentrato, su ogni pallone. La sua reattività e fisicità mettono al sicuro la fascia destra. Esce per un problema muscolare (peccato).
(12’ st) Osorio 5,5 Commette un paio di errori, in uno di questi si fa ammonire per un intervento ruvido su un avversario.

DANILO 6 Comanda la difesa con sapienza, ha i tempi giusti nelle uscite, ma quando gli attaccanti del Como giocano in velocità accusa più di un problema.

COBBAUT 5 Una sofferenza continua soprattutto quando si tratta di arginare Gliozzi, malgrado impegno e cattiveria non manchino mai.

DELPRATO 6 Ordinato, pulito, veloce e puntuale negli interventi difensivi, sebbene dalle sue parti arrivino troppi cross. Spinge con il contagocce.

SOHM 5 Prova di sacrificio e sofferenza, ma una sola progressione degna di nota nel primo tempo. Nella ripresa viene dirottato sulla fascia destra e si spegne col passare dei minuti, anche perché non ha il passo per fare l’esterno.
(23’ st) Correia 6,5 Pimpante e ispirato, rigenera la fascia destra e sfiora il gol con un tiro cross.

SCHIATTARELLA 6 E’ sempre nel vivo del gioco anche se è discontinuo e impreciso nelle giocate che contano, quelle che dovrebbero illuminare il gioco del Parma.

JURIC 5 Bene nei movimenti senza palla (ma solo nella prima mezz’ora), male quando si tratta di impostare e trovare la soluzione che apre gli spazi. Nella ripresa finisce risucchiato nel centrocampo del Como. E il fallo da rigore è un’ingenuità colossale.
(13’ st) Brunetta 6 Partecipa alla rimonta con temperamento e un paio di giocate di buona fattura.

VAZQUEZ 6,5 Difende decine di palloni nella trequarti avversaria, ma raramente è efficace tra le linee e nell’ultimo passaggio. Il primo ed unico tiro in porta arriva al 78’. Confeziona il cross-assist per il gol di Inglese.

TUTINO 5 I primi 20 minuti sono promettenti (un assist e un diagonale fuori di poco), poi la marcatura stretta di Scaglia gli toglie fiato e spazi, fino ad annullarlo.
(13’ st) Inglese 7 Un colpo di testa parato e un altro che trafigge l’incerto Facchin. Un gol pesante che vale oro soprattutto a livello personale.

BENEDYCZAK 6 Ha una buona occasione in avvio di gara ma Facchin gli dice di no. Trascorre gran parte della partita a combattere e sbattere contro il muro difensivo dei lombardi, ma la sua fisicità e corsa sono armi pesanti.

ALL. IACHINI 6 Un pareggio come punto di partenza. In campo si è vista una squadra più cattiva e pratica, che ha coperto bene gli spazi, seppur con grossi limiti tecnici. Le sostituzioni della ripresa hanno cambiato il volto della squadra e diffuso convinzione nella ricerca del pareggio.

Pubblicità

Commenti Recenti

Pubblicità
Pubblicità

Altri articoli in Parma Calcio