SEGUICI SUI SOCIAL

Parma Calcio

Palermo-Parma, il derby dell’Arciere

Palermo-Parma, il derby dell’Arciere

Palermitano doc, ma non ha mai indossato la maglia rosanero. Partita particolare quella di domenica per Emanuele Calaiò (in arte l’Arciere) che, come Antonio Di Gaudio, è nato nel capoluogo siciliano. Di certo non sarà una rimpatriata tra vecchi amici, perché Parma e Palermo sono due dirette concorrenti e una vittoria negli scontri diretti può valere doppio. Una sfida contornata da polemiche e veleni per il mancato rinvio concesso dalla Lega di serie B, causa le convocazioni in nazionale di 7 giocatori rosanero.
Ma torniamo a Calaiò: è sbocciato nel Panormus, squadra di calcio giovanile palermitana, che nel 1997 si laureò campione d’Italia categoria giovanissimi dilettanti. Fu il trampolino di lancio: nel 1997 passò nel settore giovanile del Torino, con la maglia granata esordì in serie A il 6 gennaio 2000 (Reggina-Torino 2-1); esordio battezzato con un gol 8 minuti dopo il suo ingresso in campo. Fu l’inizio di una carriera a suon di gol tra serie A e B: fin qui 174 con le maglie di Torino, Ternana, Messina, Pescara, Napoli, Siena, Genoa, Catania, Spezia e Parma.
Due di queste reti le ha segnate al “suo” Palermo, quando indossava la maglia del Siena. Più volte il suo nome è stato accostato ai rosanero, tant’è che in passato lo stesso Zamparini aveva ammesso di aver trattato l’Arciere. La telenovela si è ripetuta anche questa estate. Ma alla fine non se ne fece nulla.

Leggi i commenti o commenta tu stesso



 


Pubblicità
Pubblicità

Commenti Recenti

Pubblicità

ALTRO IN Parma Calcio