Entra in contatto:

Parma Calcio

Palo e traversa, il Parma torna da Ascoli con un punticino

Foto Parma Calcio 1913

Palo e traversa, il Parma torna da Ascoli con un punticino

Un punticino, il secondo dell’era Iachini. Il Parma torna da Ascoli con un pareggio insipido, a reti bianche. I marchigiani hanno colpito un palo con Salvi (espulso nel finale), il Parma una traversa con Vazquez in pieno recupero, Buffon ha compiuto una sola parata ma fondamentale, Juric si è visto salvare sulla linea di porta un buon colpo di testa. E’ il sunto di una partita maschia, giocata sotto una pioggia incessante che ha limitato le giocate e lo spettacolo.
Partita di rimpianti, ma anche presa di coscienza, perché lo spirito visto in campo oggi è la base su cui costruire qualcosa di migliore, in attesa di un mercato quanto mai necessario. Iachini rimanda ancora una volta l’appuntamento con la vittoria, la classifica resta deficitaria e l’attacco non convince (3 gol nelle ultime 5 gare).

IACHINI CAMBIA ANCORA – Gli interpreti sono gli stessi di mercoledì scorso (Tutino unica novità) ma Iachini cambia modulo, disegnando un 4-1-3-2 in cui trovano spazio sia Man che Vazquez (i due si scambiano spesso la posizione). Un Parma a trazione anteriore, ma a differenza di mercoledì scorso la squadra è corta, c’è spirito di sacrificio e partecipazione compatta alla fase difensiva. L’Ascoli di Sottil risponde con l’annunciato 4-3-1-2: il talentuoso Sabiri sulla trequarti, Dionisi e Iliev in avanti.

GUANTI PULITI – E’ un primo tempo bloccato, con i due portieri praticamente inoperosi e le difese concentrate su tutti i palloni, sebbene Parma e Ascoli abbiano costruito un paio di occasioni a testa per provare a mettere la testa fuori dal sacco. Due di queste clamorose: la prima capita ai padroni casa (11’): errore di Cobbaut in disimpegno, Dionisi ne approfitta e calcia di sinistro, Buffon respinge alla sua destra dove arriva Iliev che calcia di prima intenzione ma colpisce sull’esterno della rete. La seconda ghiotta occasione capita sulla testa di Juric (in anticipo su Leali) che raccoglie un cross di Vazquez ma trova il salvataggio sulla linea di porta di Botteghin. A completare la desolante cronaca del primi 45 minuti un destro da 35 di Buchel (alto) e un destro svirgolato di Danilo, entrambi sopra la traversa. Si va negli spogliatoi sullo 0-0. Tanto tatticismo, difese quasi impenetrabili, oltre ad una pioggia incessante.

DUE LEGNI – Il secondo tempo segue l’andazzo del primo con l’aggravante della pioggia che appesantisce ulteriormente il terreno di gioco. Il Parma parte più aggressivo e propositivo, ma in area di rigore si vede poco e niente. Iachini passa alla difesa a 3 dopo gli ingressi di Correia e Zagaritis (i due esterni di centrocampo), toglie lo spento Tutino e manda in campo Benedyczak. I risultati si vedono tant’è che al 31 il polacco va via di forza a Baschirotto, entra in area ma il suo tiro viene murato da Leali in uscita. Intanto la fatica comincia a farsi sentire e le distanze in campo aumentano.
Le emozioni più forti sono racchiuse nei minuti finali: due pali in 1o minuti. Al 40’ cross di Bidaoui, colpo di testa di Salvi che si stampa sul palo, Dionisi è a due passi e calcia a botta sicura, Buffon è miracoloso e blocca d’istinto. Al 95’ il Parma si morde le mani: Vazquez raccoglie un pallone vagante in area di rigore e calcia di sinistro, il pallone si stampa sulla traversa e schizza via. Lo 0-0 era già scritto.

ASCOLI – PARMA 0-0
ASCOLI (4-3-1-2): Leali; Salvi, Botteghin, Avlonitis, D’Orazio (24’ st Baschirotto); Saric, Buchel (24’ st Eramo), Maistro (24’ st Collocolo); Sabiri (36’ st Quaranta); Dionisi, Iliev (15’ st Bidaoui).
A disposizione: Bolletta, Raffaelli, Tavcar, Felicioli, Castorani, De Paoli. All. Sottil
PARMA (4-1-3-2): Buffon; Delprato (24’ st Correia), Osorio, Danilo, Cobbaut; Schiattarella; Juric (16’ st Brunetta) Vazquez; Man (24’ st Zagaritis); Tutino (16’ st Benedyczak), Inglese.
A disposizione: Colombi, Sohm, Traore, Bonny, Busi, Circati, Ankrah, Iacoponi. All. Iachini
ARBITRO: Minelli di Varese
NOTE: spettatori 6837 per un incasso di 72.670 euro. Espulso Salvi al 94’ per doppia ammonizione. Ammoniti Salvi (37’), Man (59’), Brunetta (67’), Danilo (84’), Bidaoui (92’). Calci d’angolo 9-2 per il Parma. Recupero tempo: pt 2’, st 5’.

<

Classifiche fornite da SofaScore LiveScore

Pubblicità

Commenti Recenti

Pubblicità
Pubblicità

Altri articoli in Parma Calcio