Connect with us

Parma Calcio

Da Pozzuoli veleni e sospetti su Parma-Ancona. Il club crociato studia le contromosse

Da Pozzuoli veleni e sospetti su Parma-Ancona. Il club crociato studia le contromosse

Prima di addentrarci nella notizia bomba sganciata questa mattina dal quotidiano napoletano “Il Mattino”, mettiamo in chiaro subito un concetto, onde evitare di passare per boccaloni. Per dovere di cronaca: le voci velenose su Parma-Ancona circolavano già prima del triplice fischio finale di domenica scorsa, dentro e fuori dal Tardini. Alla fine della partita vinta clamorosamente dai marchigiani per 2-0, i social network e gli spazi commenti dei siti sportivi hanno iniziato a riempirsi di paroloni e strane supposizioni. Il giorno dopo la redazione di Sportparma ha provato in tutti i modi a verificare la notizia, senza ricevere conferme o indizzi utili alla causa, né dalla Lega Calcio (lunedì non risultava alcuna comunicazione anomala) nè da alcune agenzie di scommesse del nostro territorio. “Nessuna anomalia” è stata la risposta più ricorrente. Lunedì sera il direttore sportivo del Parma Daniele Faggiano aveva tuonato: “Stiamo pensando di rivolgerci alla polizia postale” per bloccare le numerose insinuazioni diffamatorie che circolano nella foresta di internet. Nonostante questa presa di posizione da parte del dirigente ex Trapani, i veleni e i sospetti non si sono placati, anzi. Sebbene sia tutto da dimostrare.

Oggi “Il Mattino” ha sganciato una bomba che se non fosse vera sarebbe un pesante attacco diffamatorio verso il pianeta Parma Calcio. Diversamente, sarebbe l’inizio della fine. “Stando a quanto riferito nell’articolo del quotidiano campano, ci sarebbe stato un flusso anomalo di scommesse e vincite su Parma-Ancona di domenica scorsa: “Centinaia di scommettitori – scrive Il Mattino – hanno azzeccato il risultato esatto e hanno sbancato, incassando cifre che oscillano da 100mila a 225mila euro a testa. Un’impennata sospetta di puntate su una partita anonima della Lega Pro e una voce che girava con insistenza da giorni nei rioni popolari di Pozzuoli. Un’onda anomala con epicentro Monterusciello, mega quartiere del post-terremoto alla periferia di Pozzuoli con 25mila abitanti stipati tra case prefabbricate e palazzoni fatiscenti”. Nell’articolo del giornalista Nello Mazzone, sono riportate anche le dichiarazioni di una dipendente di un Punto Snai di Pozzuoli: “Giravano voci, che abbiamo subito segnalato ai nostri dirigenti e loro ci hanno chiesto di non accettare scommesse sulla partita dice Marika, che lavora al Punto Snai di via Verga vicino l’ufficio postale Ma conosco molti ragazzi di Pozzuoli che sapevano di questa vittoria sicura e hanno puntato dai 10 ai 100 euro, per farsi un regalo di Pasqua”. Veleni su veleni.
E ancora: “Sabato mattina – si legge sulle colonne de Il Mattino – ci avevano avvisato dalla sede centrale di bloccare tutte le puntate su Parma-Ancona spiega il titolare del centro Intralot di via Monterusciello 27 Sono stati fortunati, per così dire, quelli che avevano scommesso nei giorni precedenti”.

Al momento non ci sono inchieste in corso, di nessun tipo, ma nelle prossime ore la Lega Pro potrebbe decidere di approfondire l’argomento, tant’è che anche ad Ancona ci sarebbero state alcune puntate sospette. Restano irrisolti numerosi interrogativi, da Pozzuoli a Parma. Dubbi che sinceramente non riusciamo a spiegarci perché, a parte un gruppo consistente di incalliti scommettitori, quale sarebbe stato il vantaggio del Parma nel “vendersi” una partita contro l’ultima in classifica che prima di allora non aveva mai vinto nel 2017?
A tutto questo schifo non vogliamo crederci (e ci dissociamo), ma non abbiamo le fette di salame al posto degli occhiali da sole; certo è che il perdurante silenzio del Parma Calcio 1913 non aiuta. In queste ore la società sta studiando le possibili contromosse, legali e non solo, anche per mettersi al riparo da sorprese di ogni genere e per evitare che il fango travolga tutto e tutti.

 

(Nella foto la formazione iniziale del Parma contro l’Ancona – Foto Lorenzo Cattani)

Commenti su Facebook

Commenti

SportParma
Commenti
Advertisement

Commenti Recenti

Advertisement
Advertisement

Altro in Parma Calcio