Entra in contatto:

Parma Calcio

Parma, scoppia il caso Man

Parma, scoppia il caso Man

Nel bel mezzo di una crisi di gioco e risultati in casa Parma scoppia il caso Dennis Man.

Il giocatore rumeno è stato uno dei peggiori in campo nella sfida contro la Reggina, forse anche a causa delle pressioni che sta vivendo in questo momento, con il suo procuratore, Victor Becali, che ieri in un’intervista a GSP Live ha gettato ulteriore benzina sul fuoco: “Sicuramente Dennis vuole molto di più, la serie B è un campionato completamente diverso dalla serie A; in questo momento quanto stanno facendo a Parma non dà frutti. In inverno vedremo cosa succede. Il Parma non è in una buona situazione di classifica. Man e Mihaila non potevano essere trasferiti in estate, nessuno si è avvicinato alle richieste del Parma e Man non sarebbe partito per perdere metà del suo stipendio al Parma“.
In estate “c’erano squadre disposte a prenderlo in prestito con un’opzione di acquisto, ma l’importo dell’offerta non ha mai pareggiato quanto pagato dal Parma, che lo voleva tenere“.
Parole che alimentano ulteriori dubbi e perplessità sul futuro del giocatore a Parma, anche perché fino ad oggi il talento del ragazzo non è sbocciato, anzi l’atteggiamento in campo è quasi sempre irritante. Ora spetterà a Krause sbrogliare la matassa considerando quanto speso a gennaio dello scorso anno (13 milioni) per acquistarlo dal FCSB.

Intanto Man è alle prese con una causa giudiziaria in Romania intentata da Anamaria Prodan (la sua ex agente) che chiede al giocatore 350mila euro di parcella per il trasferimento al Parma.

Commenti su Facebook

Commenti

SportParma
Pubblicità

Commenti Recenti

Pubblicità
Pubblicità

Altri articoli in Parma Calcio