Entra in contatto:

Parma Calcio

Pecchia: «Prestazione che allarga la rosa». Inzaghi: «Ko inspiegabile»

©Foto: Lorenzo Cattani

Pecchia: «Prestazione che allarga la rosa». Inzaghi: «Ko inspiegabile»

Umori opposti per gli allenatori di Parma e Reggina: contento Fabio Pecchia, amareggiato Filippo Inzaghi.

Le parole dei due mister, assieme a quelle del terzino sinistro Jayden Oosterwolde, raccolte direttamente dalla sala stampa dello stadio Tardini.

PECCHIA «Siamo stati premiati per il coraggio. Abbiamo concesso poco a una squadra che subisce pochi gol ma che crea tantissimo. La squadra ha vinto sia mezzo al campo che sulle catene laterali negli uno contro uno.
Queste partite aiutano i ragazzi nel processo di formazione: queste partite devono dare forza a tutti i ragazzi. Oggi eravamo molto giovani, c’era una differenza abissale. Sono contento per quelli che erano fuori dai riflettori: hanno lavorato con grandissima serenità, ma non avevo dubbi.
Abbassando Franco (Vazquez, ndr) ho avuto più aiuti nei raddoppi: gli avevo chiesto di fare il “Mascherano”, anche se fa fatica. Ma l’ha fatto con grande qualità.
La classifica conta assolutamente poco: in 3 punti ci sono 7 squadre. Il campionato è imprevedibile, questa è la regola. Dobbiamo continuare nella costruzione. La classifica non ha alcun valore.
Il gol su schema? Ho gioito a metà, per il discorso del VAR. I veri attori protagonisti sono i giocatori: questa è la soddisfazione. Bello perché in quel momento ci eravamo abbassati tanto e abbiamo raddoppiato in un momento importante.
Corvi? Bella soddisfazione per lui e per il popolo parmigiano. Non era semplice giocare con serenità. Sottolineerei la prestazione del gruppo, che si è compattato e ha voluto portare a casa il risultato insieme.
Si sta costruendo un’identità di gioco. Vedo una partecipazione totale del gruppo, e questo agevola lo staff. Prestazioni così allargano la rosa: in un momento di crisi ho potuto vedere più giocatori insieme. La vittoria è della squadra.
Ansaldi nella ripresa è entrato per la sua duttilità. Sono contento di Coulibaly, il cambio nell’intervallo è sempre un’opzione. Anche per Bonny non era semplice, ha fatto un lavoro pazzesco per permetterci di giocare palla coperta».

INZAGHI «Sono molto arrabbiato perché con mezzo tiro in porta abbiamo perso 2-0. Abbiamo fatto 12 tiri in porta, meritavamo di vincere. Colombi non ha fatto mezza parata. Queste partite vanno vinte, probabilmente ci stava stretto il pari. Ma la squadra ha dimostrato personalità a giocare su un campo così. Però non possiamo prendere un gol su calcio d’angolo. onore a loro che hanno vinto, noi cresceremo con questa sconfitta.
La classifica non mi interessa. Due mesi fa stavamo per scomparire… Io vado avanti, non cambio dopo una vittoria o una sconfitta. Ci sono 3-4 squadre fuori concorso, poi noi vogliamo inserirci in questa lotta. Cresceremo, siamo molto avanti rispetto a quello che pensavo.
So come gioca Pecchia. Oggi ha fatto meno fraseggio e andava sulle seconde palle. Pensavo di soffrire di più, il risultato è inspiegabile.
Genoa, Parma, Cagliari e Venezia sono un gradino sopra tutte, per quello che hanno speso. Con le altre ce la possiamo giocare. Se siamo bravi possiamo sognare qualcosa».

OOSTERWOLDE «Sto cercando di lavorare molto sulla mia crescita, durante la settimana il mister mi sprona sempre a stare concentrato.
Per il mio ruolo Theo Hernandez è un grandissimo giocatore, cerco di ispirarmi a lui. Ma cerco di migliorarmi di partita in partita. E spero un giorno di diventare come lui.
Per me è importante sia fare assist che fare gol. Ammetto che durante la corsa, sentivo Bonny urlare di passargliela, ma ho avuto l’occasione e l’ho sfruttata.
Sì è vero, sono molto veloce e potrei sfruttare le mie caratteristiche in avanti. Ma voglio migliorare come terzino sinistro, e penso di poter migliorare in questo ruolo.
Gervinho? Sì ho segnato un gol che gli può somigliare. Ma io sono Jayden e non oso compararmi ancora a lui».

Commenti
Pubblicità

Commenti Recenti

Pubblicità
Pubblicità

Altri articoli in Parma Calcio

© RIPRODUZIONE RISERVATA