Entra in contatto:

Parma Calcio

PEDERZOLI: «Mercato complicato, nessuno è in vendita. Man ha qualità. No a Giovinco»

PEDERZOLI: «Mercato complicato, nessuno è in vendita. Man ha qualità. No a Giovinco»

A pochi giorni dall’apertura del calciomercato il direttore sportivo del Parma Mauro Perderzoli ha fatto il punto della situazione in una delle sue rare uscite pubbliche. Il ds ha parlato ai microfoni di Tv Parma nel corso della trasmissione “Calciomercato”. Ecco le sue parole:

PROBLEMA COVID: “La situazione emergenziale Covid complica tantissimo il lavoro sul fronte mercato, non solo nostro, ma di tutte le società. E’ una variabile che non ci lascia prevedere nulla. Questo cambia gli equilibri dei campionati, le programmazioni e, di conseguenza, anche il calciomercato”.

PRIMI ACQUISTI: “Il primo arrivo c’è già stato con l’ingaggio di Andrea Rispoli qualche settimana fa. Di fatto c’è anche l’arrivo nella squadra, anche se era già un nostro calciatore, di Adrian Bernabè, che per motivi di salute si è potuto aggregare soltanto in quest’ultimo periodo. In questo momento, quindi, ci sono già due elementi nuovi rispetto al recente passato”.

I FUORI LISTA: “Per quanto riguarda i calciatori fuori lista, l’idea è di trovare una collocazione per tutti questi ragazzi. Tutti gli altri, invece, non sono ufficialmente in vendita. C’è interesse nei confronti di molti nostri calciatori, perché abbiamo tanti ragazzi bravi, e valuteremo le eventuali proposte che ci arriveranno. Come è stato il caso di Maxime Busi, per cui abbiamo ricevuto una proposta che abbiamo ritenuto congrua, concludendo l’operazione”.

DENNIS MAN: “E’ un giocatore importante, con tanto talento e qualità. Noi siamo contenti di averlo. In questo periodo ha trovato delle difficoltà, ma ha le qualità per fare la differenza nel Parma. Si allena tutti i giorni con grande intensità ed è a tutti gli effetti un giocatore importante di questo gruppo. Non siamo scontenti di Dennis. Se arrivassero delle offerte per lui, le valuteremo, come per tutti”.

AMBIENTE SANO: “Vi assicuro che l’ambiente, all’interno del gruppo, è sempre stato ed è sano e positivo. E’ logico che chi gioca di più sia più soddisfatto rispetto a chi gioca di meno, ma finisce lì. I calciatori lo sanno benissimo, è il loro mestiere, come nel calcio queste situazioni possono cambiare con grande rapidità. Sanno che chi non è protagonista oggi, può trovarsi a esserlo domani”.

NO RIVOLUZIONE: “Si tratta soltanto di dover migliorare con qualche ritocco una squadra che è comunque già di buon livello. Non ci sarà alcuna rivoluzione. Se riceveremo offerte per qualcuno, le valuteremo, ma il Parma non offre e non svende nessuno”.

NO GIOVINCO: “Non è un giocatore su cui abbiamo gli occhi, con tanto rispetto per il suo grande talento e la sua carriera”.

MIHAILA SECONDA PUNTA: “Valentin credo abbia tutte le qualità per svolgere anche il ruolo di seconda punta. E’ vero che nella sua giovane storia calcistica è un ruolo che ha ricoperto poco, ma ha caratteristiche per poter far bene anche con questa funzione”.

SQUADRA IN CRESCITA: “Io sono sempre lì e ho la percezione di una squadra in crescita. Per adesso limitiamoci a questo. Poi, ci sarà tempo a fine stagione per fare i bilanci e per valutare tutto.
Beppe Iachini e il Parma Calcio non sono due cose diverse. Sono una cosa sola. C’è il Parma che ha Iachini come allenatore ed esiste una condivisione totale. Noi parliamo tutti i giorni con Iachini. Condividiamo tutto e sviluppiamo idee e strategie insieme. Se prendiamo decisioni, è perché sono assolutamente condivise”.

 

 

Pubblicità

Commenti Recenti

Pubblicità
Pubblicità

Altri articoli in Parma Calcio