Entra in contatto:

Parma Calcio

Quel rigore (non concesso) che fa ancora arrabbiare il Pordenone

Quel rigore (non concesso) che fa ancora arrabbiare il Pordenone

A Pordenone si parla ancora del rigore non concesso contro il Parma nella semifinale playoff di Lega Pro del giugno 2017.

L’argomento è tornato d’attualità in questi giorni, alla vigilia di Pordenone-Parma di domenica sera. Le squadre si affronteranno per la prima volta dopo quella sfida del 2007.
Quel rigore (non concesso) è un boccone che in Friuli non hanno ancora mandato giù e che l’ex Matteo Buratto ha ripercorso così sulle colonne del Messaggero Veneto: “Il contatto l’ho subito, il rigore c’era. Sono istanti che non si dimenticano facilmente. Soprattutto nelle settimane successive, con la delusione ancora viva, avevo sempre in mente l’azione e come si era sviluppata. La linea difensiva del Parma lesse male la traiettoria, io attaccai lo spazio, credevo in quel pallone: infatti riesco a intercettarlo. Frattali uscì, mi toccò e caddi. Meritavamo di più e penso che tutti lo avessero visto. A parti invertite il rigore sarebbe stato dato”.

 

 

Commenti su Facebook

Commenti

SportParma
Pubblicità

Commenti Recenti

Pubblicità
Pubblicità

Altri articoli in Parma Calcio