Connect with us

Parma Calcio

Ricorso respinto: confermate le condanne per Ghirardi e Leonardi

Ricorso respinto: confermate le condanne per Ghirardi e Leonardi

Nessun ribaltone. Tutto confermato. Nella serata di oggi il Collegio di Garanzia dello Sport a sezioni unite ha confermato le condanne inflitte sei mesi fa dalla Corte d’Appello della Figc all’ex patron del “defunto” Parma Fc Tommaso Ghirardi e all’ex amministratore delegato Pietro Leonardi. Per entrambi 5 anni di squalifica con preclusione e ammende di 150mila euro. Accolti, invece, i ricorsi presentati da Maurizio Magri (all’epoca dei fatti sindaco della società Parma Calcio FC Spa), Susanna Ghirardi e Giovanni Schinelli (all’epoca dei fatti Consiglieri di Amministrazione della società Parma FC) e infine Arturo Balestrieri (all’epoca dei fatti membro del CdA della società Parma FC). In merito a queste ultime decisioni il Colleggio di Garanzia, presieduto da Franco Frattini, ha rinviato il procedimento alla CFA FIGC.
La conferma delle condanne di Ghirardi e Leonardi è una piccola soddisfazione per tutto il popolo crociato che negli ultimi mesi aveva assistito al solito gioco dello scaricabarile, con interviste e dichiarazioni dei diretti interessati che si accusavano a vincenda e cercavano di minimizzare il disastro creato nel Ducato.

Commenti su Facebook

Commenti

SportParma
Commenti
Contenuto non disponibile senza accettazione normativa privacy (GDPR).
Perfavore accetta la nostra policy sulla privacy e i cookie cliccndo ACCETTA sul banner
Advertisement

Commenti Recenti

Advertisement
Advertisement

Altro in Parma Calcio

Cliccando "ACCETTA" approvi la nostra policy su privacy, gestione dati e utilizzo cookie in base alla normativa vigente (GDPR n. 679/2016 e DLgs n. 196/2003) -<br>Clicking on "ACCETTA" you approve our privacy, data management and cookie policy (GDPR n. 679/2016 e DLgs n. 196/2003) -<br><br> Maggiori informazioni/More Info

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi