Connect with us

Parma Calcio

Sampdoria, l’ex Ranieri: «È una partita che dobbiamo vincere»

Sampdoria, l’ex Ranieri: «È una partita che dobbiamo vincere»

La doppia sconfitta di Cagliari (campionato e Coppa Italia), il rinnovo di Quagliarella (giugno 2021) e la delicata gara di domani con il Parma. L’ex Claudio Ranieri (68 anni), protagonista di una grande salvezza sulla panchina crociata, ha caricato l’ambiente blucerchiato in vista della partita di domani a Marassi. Ecco le sue parole:

RINNOVO QUAGLIARELLA: “E’ importante per lui e per la Sampdoria, Quagliarella era già tranquillo prima, ma sono felice. Ora pensiamo a un Parma coriaceo che sa giocare molto bene palla a terra e sa chiudersi bene”.

VINCERE: “È una partita che dobbiamo vincere, dobbiamo però stare molto attenti”.

IL PARMA: “Il Parma ha una catena di destra molto importante con Kulusevski. Dall’altra parte c’è Gervinho, poi davanti c’è Kucka e hanno tanti bei punti di riferimento. È una partita che dobbiamo vincere, dobbiamo però stare molto attenti. Io insisto sui giocatori in forma, voglio mettere in campo solo quelli che mi permettano di vincere”.

GABBIADINI: “Gabbiadini è un fior di giocatore, se riuscisse a sorridere un po’ di più alla vita, io sarei veramente contento”.

LA SCONFITTA DI CAGLIARI: “C’è amarezza, ma il campionato è fatto di questo. Abbiamo perso, ma non meritavamo di perdere. Il fatto positivo è che la squadra sta facendo bene”.

FASE DIFENSIVA: “Non sono cali di tensione ma forse un’abitudine difensiva in cui comandavano la palla. Io vorrei guardassero anche l’uomo. E’ una filosofia differente ma non si può cambiare dall’oggi al domani. Dobbiamo migliorare”.

TUTTI DISPONIBILI: “Tutti i ragazzi sono disponibili, anche quelli che sono usciti per crampi. Restano ai box quelli che devono smaltire infortuni più lunghi”.

Commenti
Advertisement
Advertisement

Commenti Recenti

Advertisement

Altro in Parma Calcio

© RIPRODUZIONE RISERVATA