Entra in contatto:

Parma Calcio

Schiattarella: «In serie B servono cattiveria e tanta corsa»

Schiattarella: «In serie B servono cattiveria e tanta corsa»

“Vestire questa maglia prestigiosa e storica per me è un onore”. Si è presentato così Pasquale Schiattarella, poco prima dell’allenamento del pomeriggio al Centro Sportivo di Collecchio.

Il centrocampista ex Benevento ha parlato della sconfitta contro il Lecce in Coppa Italia, della voglia di rivalsa in vista dell’esordio a Frosinone e di tutte le insidie che nasconde la serie B, un campionato che Schiattarella conosce molto bene avendo collezionato 302 presenze (18 gol e 28 assist) con le maglie di Ancona, Livorno, Spezia, Bari, Latina, Spal e Benevento. Ecco le sue parole:

MAGLIA STORICA: “Sono molto orgoglioso di essere qui, vestire questa maglia prestigiosa e storica per me è un onore, farò di tutto per raggiungere con i miei compagni l’obiettivo finale. Non sarà semplice ma ce la metteremo tutta. La B è un campionato che conosco bene, l’ho vinto per tre volte; è un torneo difficile, al di là dei nomi che hai in rosa devi metterci tanta cattiveria e determinazione, oltre a tanta corsa, senza questo fai fatica. A livello qualitativo a questa rosa non manca nulla, se riusciremo a mettere questi ingredienti sono sicuro che alla fine ce la faremo”.

LA SCONFITTA COL LECCE: “Se avessimo vinto domenica staremmo qui a parlare delle stesse cose, perchè c’è tanto da lavorare, siamo una squadra nuova con un allenatore nuovo. Stiamo costruendo un’idea di gioco e durante la settimana bisogna lavorare anche su questo per portarlo in partita. Ben venga che la sconfitta sia arrivata ora, così abbiamo capito i nostri limiti e dagli errori fatti ripartiamo”. Le altre squadre daranno il massimo contro di noi perchè tutti vogliono battere il Parma”.

MISTER MARESCA: “Sono arrivato da poco, sto cercando di entrare nei meccanismi della squadra e di mettere in pratica quel che mi chiede il mister”.

IL FROSINONE: “Il Frosinone è una squadra di categoria, si è rinforzata, sarà la classica partita di B battagliera dove si lotterà su ogni pallone, dovremo farci trovare pronti. Bisogna resettare lo scorso anno e circondare la squadra di entusiasmo, ripartendo più vogliosi che mai. La partita di Coppa Italia è stata un’incidente di percorso, siamo sicuri che daremo il meglio, la maglia sarà sempre sudata”.

LA SPAL E L’AMICO GRASSI: “Dall’anno che ho vinto con la Spal la B da neopromossi ho visto che questo è un campionato particolare, non saprei chi mettere tra le favorite, il Parma è una di quelle squadre. Ho un rapporto fantastico con Grassi, abbiamo ottenuto una salvezza fantastica a Ferrara. Semplici mi ha cambiato la carriera, me l’ha allungata, mi ha fatto tornare un ragazzino in quel ruolo da mezzala a play in un centrocampo a tre, ho giocato con molta continuità in quel ruolo negli ultimi anni e sono molto felice”.

(Foto di Lorenzo Cattani per Sportparma)

 

Pubblicità

Commenti Recenti

Pubblicità
Pubblicità

Altri articoli in Parma Calcio