Connect with us
 

Parma Calcio

STORIE DI EX – Un’altra cassanata: rescinde col Verona e si ritira

STORIE DI EX – Un’altra cassanata: rescinde col Verona e si ritira

Cassanate, la serie infinita. Potrebbe essere il titolo di un film, ma è la pura e sacrosanta verità. A distanza di due settimane dalla firma del contratto con l’Hellas Verona, Antonio Cassano ha deciso di fare l’ennesimo passo indietro. Ma questa volta non è una farsa, come era già successo la scorsa settimana, ma la realtà dei fatti. Ad anticipare la risoluzione del contratto con il Verona è stato lo stesso giocatore, o meglio la moglie Carolina, che su Twitter ha annunciato: “Fisicamente sto benissimo come dimostrato nei 15 giorni di preparazione ma mentalmente non sono stimolato a continuare in questo club. Non ho intenzione di lasciare il calcio. Ringrazio di cuore il presidente Setti, il ds Fusco, Pecchia e la squadra per la disponibilità concessa”.
Poco dopo la notizia è stata confermato dal presidente dei clivensi, Maurizio Setti: “Questo ragazzo non ce la fa di testa, anche se fisicamente e atleticamente sta molto bene. Professionalmente non gli si può rimproverare nulla, evidentemente non riesce a rimanere sereno e lucido in un gruppo e vuole restare a casa. C’è un up e un down, parla e poi sta muto: peccato, perché dal punto di vista professionale stava facendo tutto per bene”.
Quale sarà la nuova cassanata: le scommesse sono partite, anche se a 35 anni il tempo stringe. Poche ore dopo l’annuncio della rescissione col Verona, Cassano ha voluto fare alcune precisazioni, annunciando il suo ritiro dal calcio giocato: “Non lascio solo il Verona, ma il calcio: la priorità sono i miei figli e mia moglie. Al contrario di quanto apparso sui profili social ufficiali di mia moglie, vorrei precisare quanto segue. Carolina ha sbagliato, dopo averci pensato e riflettuto alla fine ho deciso: Antonio Cassano non giocherà più a calcio.”

Commenti
Advertisement
Advertisement

Commenti Recenti

Advertisement

Altro in Parma Calcio