Entra in contatto:

Parma Calcio

Tarozzi: “Le assenze non siano un alibi”. Nocciolini: “Dobbiamo ripartire subito”. Ricci: “Siamo calati nel finale”

Tarozzi: “Le assenze non siano un alibi”. Nocciolini: “Dobbiamo ripartire subito”. Ricci: “Siamo calati nel finale”

Le dichiarazioni dei protagonisti al termine di Mantova-Parma direttamente dallo stadio Martelli.

TAROZZI: “Da parte nostra non è stata una partita brillantissima. C’è comunque il rammarico per il gol subito, dopo essere andati in vantaggio, a quindici minuti dalla fine. Una squadra come la nostra non può permettersi di non portare a casa la vittoria, tra l’altro su una situazione studiata in allenamento. Si ripete, purtroppo, il copione della rimonta avversaria nel finale. Non avevamo subito granché, ma dopo il nostro gol abbiamo rischiato immediatamente. Sono campanelli di allarme su cui dobbiamo lavorare. Se con il Forlì era uno spunto su cui lavorare, oggi c’è stata la conferma. Non possiamo usarle il tema delle assenze come alibi. Il Parma non può fare questi discorsi. Abbiamo una rosa molto competitiva. Chi ha giocato ha fatto bene. Dobbiamo migliorare quando le squadre avversarie alzano il ritmo. Il Mantova è una squadra che sta bene. Oggi, rispetto alle loro ultime gare, non ha fatto tanto, perché li abbiamo arginati abbastanza bene. Mancano ancora nove partite. Se non dovessimo arrivare primi, c’è la possibilità di arrivare secondi e avere vantaggi ai play off. Sarebbe comunque sbagliato rinunciarci a priori al primo posto. Pensiamo a totalizzare tutti i 27 punti a disposizione”.

NOCCIOLINI: “Torniamo a Parma con questo punto e un po’ di rammarico. Eravamo stati bravi a portare la gara dalla nostra parte, ma bisogna fare i complimenti al Mantova per la grande presentazione. Ero in dubbio in settimana per le mie condizioni fisiche. Non sapevo nemmeno se il mister mi avrebbe convocato. Sono venuto per dare una mano, sperando che la squadra non avesse bisogno. Bisogna dire bravo al Mantova. Il pareggio credo sia giusto, perché loro hanno creato diverse occasioni dopo il nostro vantaggio. Ci sono ancora nove partite da giocare e ventisette punti da conquistare. Siamo ancora in corsa. Dobbiamo ripartire subito. Di sicuro non siamo stanchi, stiamo bene. Ci alleniamo al 100%. Ci può stare di non fare una partita al massimo, considerato che dall’altra parte ci sono undici giocatori come noi e contro il Parma sappiamo che tutti danno di più. Basta vedere il pubblico che c’era oggi al Martelli. Dobbiamo essere noi in campo a portare gli episodi dalla nostra parte. Forse, dopo il mio gol, dovevamo cercare di tenere più palla”

RICCI: “Contento della fiducia del mister, ma sono dispiaciuto per questo pareggio; volevamo vincere a tutti i costi. Abbiamo avuto un calo nel finale e poi loro ne hanno approfittato ma sono stati bravi anche loro, dobbiamo pensare al Fano in casa. Ci dispiace molto ma ora non possiamo farci niente. Il primo posto? Pensiamo a noi stessi e non guardiamo gli altri”.

 

 

(Nella foto il secondo allenatore Andrea Tarozzi oggi in panchina al posto dello squalificato D’Aversa)

Commenti su Facebook

Commenti

SportParma
Commenti
Pubblicità

Commenti Recenti

Pubblicità
Pubblicità

Altri articoli in Parma Calcio