Connect with us

Parma Calcio

Vincere la serie B con i giovani, ecco il modello Empoli

Vincere la serie B con i giovani, ecco il modello Empoli

Raccogliamo i cocci e proiettiamoci al prossimo campionato di serie B.

Il presidente Krause, insieme a Kalma e Ribalta, sono già al lavoro per costruire il futuro. Le linee guida sono state tracciate, bisogna capire come attuarle e come “smaltire” i pesi e i problemi di questa stagione, senza fare nuove follie economiche.
Un modello da cui prendere molti spunti è quello dell’Empoli, che per certi versi assomiglia a quello del Parma del futuro, seppur con tutte le differenze del caso, principalmente dal punto di vista economico, perché il club toscano non può permettersi i soldi spesi dal patron americano nei suoi primi mesi alla guida del club crociato.

L’Empoli ha vinto il campionato di serie B con due giornate di anticipo, torna in A dopo la retrocessione di due stagioni fa in cui, con mister Andreazzoli in panchina, aveva fatto vedere sprazzi di grande calcio.

E’ Fabrizio Corsi, presidente del club toscano, uno dei più longevi del calcio italiano, a spiegare il fenomeno Empoli: “Io sinceramente alla squadra davo un valore adeguato sin dalla prima giornata – ha spiegato Corsi -. L’anno scorso con 15 di questi ragazzi si è fatto nel girone di ritorno qualcosa come il secondo-terzo posto a livello di punti. Poi rendendomi conto del lavoro che quest’anno il tecnico Dionisi portava avanti quotidianamente insieme al suo staff devo dire che ci speravo. D’estate tutti noi dirigenti siamo convinti di avere allestito un’ottima squadra ma alla fine esultano in pochi. Il segreto è molto semplice , squadra forte con giovani bravi, tant’è che abbiamo la rosa più giovane del torneo, aspetto di cui siamo molto orgogliosi”.

I costi sostenuti da Corsi sono stati importanti, ma comunque dentro certi limiti: “Questa stagione, a livello economico, ha impattato per un costo di circa due milioni e mezzo di euro, che per una società come la nostra è una cifra importante. Ma il prossimo cercheremo di trattenere qui i giocatori migliori, allenatore (Dionisi ndr.) compreso”.

 

Commenti su Facebook

Commenti

SportParma

Commenti Recenti

Altro in Parma Calcio