Connect with us

Il Pagellone del Gando

Il pagellone del Gando: Montali inventa una super-tripletta, giorni da Gongolo per mister Piccinini

Il pagellone del Gando: Montali inventa una super-tripletta, giorni da Gongolo per mister Piccinini

Consueto appuntamento del lunedì su Sportparma.com con "Il pagellone del Gando", resoconto, a volte anche in chiave ironica, della domenica del calcio dilettanti, con squadre e giocatori protagoniste nel bene e nel male sui campi. Questa settimana spiccano la splendida tripletta di Montali (ma hanno fatto lo stesso anche due "colleghi" di categorie inferiori) e la vittoria da ex di Piccinini contro il Colorno con il Salso.

PROMOSSI

Luca Montali: 9
(Attaccante Fidentina)
Il mestiere di attaccante è poter rispondere alle critiche con i gol e il centravanti della Fidentina l’ha fatto. Dopo aver saltato due turni per un’espulsione evitabile, al rientro spiega perché in estate i granata hanno puntato fortissimo su di lui e sfodera una tripletta da stropicciarsi gli occhi, oltre alla miglior prestazione stagionale. Decisivo per trasformare una sconfitta in vittoria con due reti negli ultimi minuti, al’88’ e al 91′. Vere e proprie “invenzioni” i gol del 2-0 e del 4-3. Ecco il vero Montali.

Gian Luca Piccinini: 8,5
(Allenatore Salsomaggiore)
Non c’è bisogno di rivedere la sua espressione a fine partita o di sentire le testimonianze dei suoi giocatori per sapere che alla sfida contro il “suo” Colorno e l’ex “maestro” Guerreschi ci tenesse particolarmente. Dolcetto o scherzetto? Scherzetto, riuscito alla perfezione per il modo in cui il Salso ha interpretato la partita, annullando i punti forti degli avversari. Il campionato è ancora lungo e questa è stata solo una “battaglia” ma per Piccinini questa sarà una settimana da “Gongolo”.

Filippo Bertorelli: 8
(Attaccante Solignano)
Il Panzer della Valtaro a 35 anni è sceso di due categorie per seguire l’amico ed ex mister Tino Setti a Solignano ed aiutarlo a salire in Prima categoria. Tre reti in casa della Calestanese fanno capire che Collecchio, Bardi, Felino e Scanderbeg, le altre quattro che puntano al salto di categoria, dovranno fare i conti con i suoi gol.

Massimiliano Gherardi: 8
(Attaccante Madregolo)
Per capire se può essere o no l’anno buono per il salto in Seconda categoria al Madregolo serviva una vittoria di prestigio. Domenica la squadra ha vinto 3-0 sul campo del Felegara 07, l’avversario più pericoloso al momento e si è portata in testa con quattro punti sulle seconde. Tre gol tutti realizzati dal suo bomber principe, uno che in Terza a 35 anni fa ancora la differenza. Serve continuità ma davvero non male.

Silvano Quintavalla: 7,5
(Portiere Biancazzurra)
Della serie “buttiamo via la carta d’identità”. Silvano non ha bisogno di presentazioni, lo conoscono tutti e sanno con che maniacale cura si alleni per restare al passo di squadre composte (a volte totalmente) da suoi potenziali figli e a 46 anni suonati ancora a giocare in Promozione. La Biancazzurra ha battuto in serie prima Sampolese e poi Lentigione. Il gol l’ha segnato Bonazzi, ma Quintavalla ha salvato il risultato.

Cristian Camera: 7
(Attaccante Basilica 2000)
Entra a inizio della ripresa sul risultato di 0-0 e all’inizio della seconda metà della frazione, tra il 24′ e il 27′ confeziona una doppietta che consegna ai suoi una pesante vittoria sul Noceto. Una vittoria importantissima per la classifica, decisamente migliore rispetto alla vigilia.

Attilio Zatelli: 7
(Centrocampista Fontanellato)
Con lo Sporting Fiorenzuola in fuga il primo posto sembra difficile possa arrivare, ma il secondo è alla portata e il Fontanellato può provarci. Importante per gli uomini di Peraddi il successo sul Cadeo, a firmarlo il centrocampista classe ’87 con una doppietta storica. Giornata di grazia.

Borgo San Donnino: 6,5
Da non sottovalutare. Vincendo 2-1 sul campo del Monticelli, una delle squadre più attrezzate, manda un bel segnale alle altre con scritto “ci siamo anche noi”. Per ora tanti grazie, ma nel “Borgo” vorrebbero diventare presto anche un po’ antipatici.

BOCCIATI

Fidenza: 5,5
C’è grande grandissimo rammarico, c’è stata tanta tanta sfortuna, ma anche un bel mea culpa lo dovrà senz’altro fare pure il Fidenza. Contro il Gozzano era uno scontro diretto, e fino all’82 i borghigiani lo stavano vincendo. Perché tutti questi finali “folli” viene da chiedersi?

Pasquale Iadaresta: 5
(Attaccante Crociati)
Se il colpo (gomitata?) che ha dato al difensore piacentino Ramundo è stato cattivo, volontario, se era da rosso o no, è difficile stabilirlo. Passando però ai fatti, che dicono espulsione, squadra in 10 e squalifica, è evidente che i Crociati, già senza Pietranera, ne hanno risentito. Partita persa e squalifica in arrivo. Si spera non lunga.

Real Val Baganza: 5
Sorpassato in vetta dal Rocca 68 ed agganciato in seconda posizione da Fornovo e Aurora: tutto in una domenica pomeriggio. Proprio contro il Fornovo. Ma fa arrabbiare come la squadra ha perso il derby: chiudendo in 9 per le espulsioni di Agnesini e Bottali (lampo, essendo entrato a metà ripresa).

Traversetolo: 4
Va bene che la Correggese era arrabbiata ed è molto più forte di quanto la classifica non dica, ed è certo che la squadra è abituata a soffrire, ma prendere cinque gol in casa di cui quattro solo nel primo tempo è davvero troppo. Una domenica veramente da dimenticare.

CURIOSITA’

Prima girone B: niente pareggi
Nessun pareggio e sette vittorie esterne su 8 nel girone B di Prima categoria. L’unica partita in cui non è uscito il segno “2” è Vezzano-Carignano, in cui il parmense Bocchi ha condannato gli uomini di Marcotti a fare il poco felice (vista l’occasione) ruolo di “mosca bianca”.

Rossi, due gol e un “rosso”
Una doppietta e un’espulsione: è Andrea Rossi, protagonista sia nel bene che nel male per il Monticelli in casa contro lo Scandiano. Nel male perchè, vista la sua vena, non averlo domenica sarà un grosso problema per l’altro espulso Cannata.

Un terzetto in fuga
La vittoria della San Leo, un po’ a sorpresa, sulla Bassa Parmense ha riaperto il campionato, ora con un terzetto al comando. Oltre alle due contendenti c’è anche il Real 2010 che ha approfittato del risultato a favore per l’aggancio. A differenza del girone A c’è grande equilibrio nel “B” di Terza.

Commenti su Facebook

Commenti

SportParma
Commenti
Contenuto non disponibile senza accettazione normativa privacy (GDPR).
Perfavore accetta la nostra policy sulla privacy e i cookie cliccndo ACCETTA sul banner
Advertisement

Commenti Recenti

Advertisement
Advertisement

Altro in Il Pagellone del Gando

Cliccando "ACCETTA" approvi la nostra policy su privacy, gestione dati e utilizzo cookie in base alla normativa vigente (GDPR n. 679/2016 e DLgs n. 196/2003) -<br>Clicking on "ACCETTA" you approve our privacy, data management and cookie policy (GDPR n. 679/2016 e DLgs n. 196/2003) -<br><br> Maggiori informazioni/More Info

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi