© RIPRODUZIONE RISERVATA

Connect with us

Il Pagellone del Gando

Il pagellone del Gando: Ballotta cala il poker, Devoti tre gol in tre minuti alla Juventus club

Il pagellone del Gando: Ballotta cala il poker, Devoti tre gol in tre minuti alla Juventus club

Consueto appuntamento del lunedì con "Il pagellone del Gando". Anche questa settimana nella rubrica, una delle più seguite su Sportparma.com, in evidenza i protagonisti della settimana. Il migliore è il bomber della Viarolese Ballotta, ma non da meno sono stati Devoti e Ferretti.

PROMOSSI

Gabriele Ballotta: 9
(Attaccante Viarolese)
Eroe degli eroi in una vittoria eroica. Meriterebbero una citazione anche il portiere Mercati, che ha parato un rigore sullo 0-0 e l’intera squadra di Manini, capace di resistere alla rimonta piacentina in 11 contro 10 per quasi un ora e pure di segnare nella ripresa. Ma il merito va soprattutto al suo bomber con il numero 7, che in poco più di mezz’ora segna tre volte. Spettacolare il secondo go, arrivato con un tiro da 35 metri.

Andrea Devoti: 8,5
(Attaccante Valgotra)
Servirebbe un intero pomeriggio per consultare gli almanacchi, ma trovare una cosa simile, a livello nazionale e non solo, a quella fatta ieri dall’attaccante della Valgotra pare impossibile. Siamo al 91′ e la Juventus Club vince 3-0. Al 92′ Devoti accorcia ed è 3-1. Al 93′ Devoti segna ancora, ed è 3-2. Al 94′ Devoti pareggia. Incredibile, davvero incredibile.

Luca Ferretti: 8,5
(Attaccante Monticelli)
Giornata di grande furore agonistico, di quelle che ogni tanti gli capitano. Firma la vittoria nel derby con il Traversetolo con altruismo e segnando direttamente da solo: prima serve a Cantelli l’assist dell’1-0, poi, dopo una traversa-linea che qualcuno ha pure visto “gol” su punizione, si procura il rigore del 2-1, e infine segna da solo terza e quarta rete. Giocasse sempre così sarebbe il miglior attaccante dell’Eccellenza.

Langhiranese: 7,5
Con una vittoria autoritaria sul Fontana Audax si conferma squadra competitiva, in grado di primeggiare. In campionato è terza, e sarebbe più in alto se non avesse più pareggi (6) che vittorie (%), ma è l’unica squadra del girone ancora imbattuta assieme alla Casalese. Anzi, gli uomini di Zambrelli non hanno mai perso nemmeno in coppa, anche se sono stati eliminati per differenza reti.

Andrea Urbano: 7
(Centrocampista Pallavicino)
La partita di domenica con la Correggese l’ha decisa Rastelli, ma il regista salentino del Pallavicino è stato un grande protagonista dell’incontro con lo splendido primo gol del vantaggio. E, integro fisicamente, sta comunque facendo un buon campionato nel complesso.

Aurora: 7
Quarta in classifica a 16 punti con un match da recuperare (e nemmeno proibitivo contro il Vezzano). Il rallentamento del Real Val Baganza ha fatto diventare la squadra di piazzale Pablo la miglior parmense del girone B di Prima categoria. Punteranno in alto?

Lorenzo Alessandroni: 6,5
(Attaccante Crociati)
Nel nostro “paese per vecchi” alcune regole non scritte contro i giovani esistono anche nei dilettanti. Per questo fa notizia che mister Barbarini abbia concesso di calciare un rigore sullo 0-0 a un 17enne, una grande responsabilità. Bravo Alessandroni a ricambiare la fiducia segnandolo: un gol da tre punti.

Fontanellato: 6,5
Batte la capolista Sporting Fiorenzuola e riapre i giochi nel girone B di Seconda categoria, fermando la fuga dei valdardesi. E a -6 Coruzzi e compagni possono farci un pensierino.

Basilicanova: 6,5
Giornata di grazia e vittoria rotonda contro la Virtus, squadra che culla sogni di alta classifica. A turbare i sogni dei ragazzi di Ravanetti la squadra di Menozzi, che gli ha rifilato 5 reti.

BOCCIATI

Colorno: 5,5
Qualche attenuante c’è. Per esempio il fatto che tre gol sono arrivati da (o su) calci da fermo, e uno in contropiede, cose che possono capitare quando la partita è in salita e “gira male”. Però una capolista se vuole restare tale deve saper piegare avversari di bassa classifica, come sono i bolognesi neopromossi. Per fortuna del Colorno i tre pareggi delle inseguitrici gli hanno lasciato il primato.

Audace: 5
I cinque gol presi in casa dal Ghiare sono un brutto colpo per una squadra che stava dando qualche segnale di ripresa. Si era parlato di dimissioni rifiutate dell’allenatore-giocatore Estasi, uomo simbolo della recente storia del club. Ora la classifica è difficile, un po’ critica.

Juventus Club: 4,5
Vedi sopra. Bravi il Valgotra e soprattutto Devoti, ma al contrario è inevitabile la domanda: ma come si fanno a prendere tre gol in tre minuti? E come si fa a farsi raggiungere sul 3-3 quando si era avanti 3-0 fino al 92′? E pensare che si chiama pure Juventus…

Lesignano: 4
Giornata assolutamente storta per una squadra che sta facendo un buon campionato. Una vittoria poteva valere terzo posto e sorpasso sul Ciano, ma è finita con un tennistico 6-0 per i reggiani. Sul campo degli uomini di Musi peraltro.

CURIOSITA’

Match sospesi, ma motivi ben diversi
Due gare di Seconda categoria ieri sono state sospese, ma i motivi sono totalmente diversi. Nel girone C Felino si è temuto davvero tanto per l’attaccante Manuel Pionetti, che dopo uno scontro (fortuito) di gioco con il portiere dello Scanderbeg in uscita è “volato” a sbattere la testa contro una parte in ferro della porta d’ingresso del campo. Per fortuna sta bene, ma i compagni, a 10 minuti dalla fine, non se la sono sentita di proseguire. Nel girone B invece nel derby piacentino tra Arsenal e Lusurasco, un dirigente dei padroni di casa, che stava svolgendo il ruolo di guardalinee avrebbe aggredito l’arbitro. Mancavano 5 minuti al fischio finale e il risultato era sul 5-0 per gli ospiti. Probabile i risultati siano omologati. sicuro che il dirigente piacentino starà a lungo lontano dai campi.

Vendetta dell’ex anche per Germini
Se due settimane fa si celebrava la vittoria del mister del Salso Piccini contro il “suo” Colorno, non è molto diverso quello che è accaduto a Paolo Germini, tecnico del Rocca 68, capolista reggiana del Girone B di Prima categoria. contro di lui c’era il Basilica 2000, squadra da lui allenata 5 anni di fila prima dello strano esonero della passata stagione. Anche Germini un po’ “gongolo” questa settimana lo è.

Commenti
Advertisement
Advertisement

Commenti Recenti

Advertisement

Altro in Il Pagellone del Gando