© RIPRODUZIONE RISERVATA

Connect with us

Il Pagellone del Gando

Il pagellone del Gando: i Crociati di Iadaresta e il Pallavicino ci sono, ma anche il Colorno

Il pagellone del Gando: i Crociati di Iadaresta e il Pallavicino ci sono, ma anche il Colorno

Consueto appuntamento del lunedì con "il pagellone del Gando", una delle rubriche più seguite di Sportparma.com. Come ogni settimana focus sui campionati dilettantistici e i loro protagonisti, nel bene ma anche nel male.

PROMOSSI

Pasquale Iadaresta: 8,5
(Attaccante Crociati Noceto)
Incontenibile! Abbatte praticamente da solo il San Felice con una tripletta e si conferma sempre più il volto nuovo di questo campionato. Segna di testa, di potenza e dal dischetto. Forse se ne andrà Pietranera, ma i gol per i Crociati con lui non dovrebbero essere un problema.

Pallavicino: 8,5
La vittoria nel non facile derby con il Monticelli, avversario di ottima caratura, è un esame superato. La striscia si allunga a cinque vittorie di fila e il fiato sul collo del Colorno aumenta. Urbano è sempre più leader di questa squadra, che ha preziosi jolly come Pè e Arata, e un Rabitti sempre più responsabilizzato, dopo aver salutato Rastelli chiedendogli l’autografo (“non ho mai giocato con fenomeni, ma i tuoi numeri fanno paura”, avrebbe più o meno detto). Melotti ha trovato il quadrato del cerchio.

Michael Pelizza: 7,5
(Attaccante Colorno)
Fa quello che dovrebbe fare ogni attaccante di riserva: lavorare sodo, entrare e segnare. Ma il gol realizzato ieri che ha deciso nel finale il derby con la Fidentina e mantenuto le distanze tra il suo Colorno e il Pallavicino. In conclusione un giusto premio per lui.

Salsomaggiore (i giovani): 7,5
Quando le vittorie arrivano da dove meno te lo aspetti. Il ’93 Margini confeziona il primo gol del ’94 Mangi, e il ’94 (figlio d’arte, dell’ex portiere da qaulche anno nello staff dei termali) Bonati chiude i conti nel finale. E il Salso prende tre punti importantissimi sul campo del Rolo.

Solignano: 7,5
Prima in classifica e imbattuta sbanca il campo del Collecchio, si prende il primato nel girone C e si candida per il titolo di campione d’inverno. D’altronde se un tecnico come Tino Setti e i “suoi uomini” hanno accettato di scendere in Seconda categoria significa che i progetti sono ambiziosi. E il campo lo sta confermando.

Ghiare: 7
Nel girone di andata ha recuperato terreno, ma in quello di ritorno potrà anche fare la voce grossa e dare fastidio. Da quando c’è Giorgione Savi in panchina la squadra ha cambiato volto e macinato risultati su risultati. Le prime sono ancora lontane, ma se continua così attenzione!

Medesanese: 7
Squadra “pazza” e discontinua quella di Ghillani. Nel male ma anche nel bene. Ieri ha dimostrato che il carattere non manca piegando in rimonta la Povigliese. Con gol del solito Terranova e quello decisivo del giovane Bortone. Gli innesti davanti di Baroni e Cavazzini non potranno che aiutare.

BOCCIATI

Cervarese: 5,5
C’era una partita da non fallire ed è stata fallita. Perdendo in casa con il Terre Matildiche è stato raggiunto dallo stesso avversario a 10 punti ed ora è penultimo. Non resta che ripartire forte nel girone di ritorno.

San Secondo: 5
Vincente e terzo in classifica a 20 punti all’80’, nel finale butta via la partita e si fa rimontare dall’1-0 all’1-2 dal Villanova. Distrazioni fatali, se c’è da difendere un risultato lo si deve fare meglio.

Traversetolo: 5
La vittoria sul campo del San Nicolò è stata forse una semplice illusione. Il match interno con il Real Panaro era una grande occasione per riavvicinare le concorrenti, e c’è da dire che gli uominii di Beretti ci hanno provato. Ma è arrivata una pesantissima classifica.

Valtarese: 4,5
Dove è finita la bella e vincente squadra di inizio stagione? Forse si è seduta sugli allori? Nove sconfitte in 14 incontri, e solo 11 punti in una classifica sempre più complicata: quartultimo posto, e solo quattro punti più dell’ultima. Pare che Borzoni lasci, ma sarà questa la soluzione?

CURIOSITA’

Nuovi esordi, anche con gol
Il mercato è entrato nel vivo e si sono visti ieri nuovi giocatori. Qualcuno come Bertolini nel Salso e Treccani per il Pallavicino, ha già fatto la differenza. Altri hanno addirittura segnato come Ferdani (doppietta decisiva in meno di un’ora) per il Bedonia e Bongi per il Borgotaro. E anche l’implacabile Rastelli nella Bobbiese ha timbrato.

La Langhiranese si mantine “illibata”
Più pareggi che vittorie (8 contro 6), ma se non altro la Langhiranese pareggiando 2-2 sul campo della capolista Casalese (prima con 5 punti in più dei parmensi) ha mantenuto l’imbattibilità. Unica parmense insieme a Soligano, Madregolo e Astra.

Montali l’ex non perdona
Aveva segnato, senza esultare, al Traversetolo, con la maglia del Colorno l’anno scorso. Ha segnato ieri al Colorno con la maglia della Fidentina, ma stavolta ha esultato. Purtroppo però non è bastato per vincere…

Commenti
Advertisement
Advertisement

Commenti Recenti

Advertisement

Altro in Il Pagellone del Gando